Tag: sirmione servizi

TRASCRIZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE SULLA COMMISSIONE PER LA SIRMIONE SERVIZI

Pubblico la trascrizione dell’adunanza del 30 Ottobre nella quale la minoranza ha chiesto l’istituzione della commisisone di controllo sulla S.S.. Proposta bocciata dalla maggioranza. Di seguito uno stralcio riguardo i diritti/doveri dei consiglieri comunali, secondo il Sindaco dovremmo motivare le richieste di accesso atti… ecco la mia risposta: “cercherò semplicemente di confutare alcune affermazioni fatte da altri perché sono assolutamente false. Allora, noi non dobbiamo motivare perché chiediamo atti o facciamo interrogazioni. Lo facciamo per l’espletamento del mandato amministrativo. Abbiamo il diritto/dovere di farlo ed è sancito dal Testo Unico degli enti locali, l’articolo 43 e voi dovete rispondere. Il sindaco deve rispondere entro trenta giorni alle interrogazioni a ogni altra istanza di sindacato ispettivo presentata dai consiglieri. Quello che interpreta la Legge è lei, Sindaco, è lei.”

LEGGI LA TRASCRIZIONE QUI

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/12/trascrizione-del-consiglio-comunale.html

TRASCRIZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE SULLA COMMISSIONE PER LA SIRMIONE SERVIZI

Pubblico la trascrizione dell’adunanza del 30 Ottobre nella quale la minoranza ha chiesto l’istituzione della commisisone di controllo sulla S.S.. Proposta bocciata dalla maggioranza. Di seguito uno stralcio riguardo i diritti/doveri dei consiglieri comunali, secondo il Sindaco dovremmo motivare le richieste di accesso atti… ecco la mia risposta: “cercherò semplicemente di confutare alcune affermazioni fatte da altri perché sono assolutamente false. Allora, noi non dobbiamo motivare perché chiediamo atti o facciamo interrogazioni. Lo facciamo per l’espletamento del mandato amministrativo. Abbiamo il diritto/dovere di farlo ed è sancito dal Testo Unico degli enti locali, l’articolo 43 e voi dovete rispondere. Il sindaco deve rispondere entro trenta giorni alle interrogazioni a ogni altra istanza di sindacato ispettivo presentata dai consiglieri. Quello che interpreta la Legge è lei, Sindaco, è lei.”

LEGGI LA TRASCRIZIONE QUI

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/12/trascrizione-del-consiglio-comunale.html

COMUNICATO STAMPA SULLE DIMISSIONI DEL DIRETTORE GENERALE DI SIRMIONE SERVIZI

Dal Giornale di Brescia di oggi apprendo delle dimissioni del direttore della Sirmione Servizi, Geom. Daniele Fasolo, e delle motivazioni dallo stesso addotte. Era prevedibile che la colpa fosse scaricata sui consiglieri comunali, i quali al contrario, hanno semplicemente cercato di capire come venissero gestiti i soldi dei contribuenti sirmionesi. Ci dispiace per l’ex dirigente, ma l’unico fatto concreto è che le sue dimissioni appaiono la diretta conseguenza della richiesta di spiegazioni da parte della Corte dei Conti in ordine al suo contratto ed alla sua retribuzione. Rimango amareggiato perché il Sindaco non ha colto l’opportunità di informare i consiglieri e la cittadinanza negli ultimi due Consigli comunali, 16 luglio e 13 settembre, visto che apprendo dall’articolo che la prima lettera di dimissioni di Fasolo risale ad Aprile. Tra l’altro negli ordini del giorno dei consigli di amministrazione non c’è traccia di nessuna discussione in merito, almeno nei titoli. Speriamo non sia un’operazione mediatica e nel frattempo attendo le dimissioni di chi avrebbe consentito tutta questa situazione, e cioè il presidente della Sirmione Servizi.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/10/comunicato-stampa-sulle-dimissioni-del.html

L’ENNESIMO SCHIAFFO ALLA TRASPARENZA IN SIRMIONE SERVIZI. ORA CHIEDIAMO UNA COMMISSIONE SPECIALE DI CONTROLLO.

Dopo le mancate risposte sui verbali del consiglio di amministrazione, dopo che la Corte dei Conti ha bussato alla porta della nostra partecipata, dopo i numerosi articoli comparsi su tutta la stampa, siamo ancora al punto di partenza. In Sirmione Servizi non si vuole sentire parlare di trasparenza. Infatti, il 17 Settembre scorso, ho chiesto copia della documentazione che ha motivato l’assenza della gara per l’acquisto del sistema “easy” per la raccolta rifiuti. Sono scaduti i 30 giorni a disposizione per legge e non ho ricevuto nessuna risposta. Proprio sulla stampa nell’articolo pubblicato sul Corriere della Sera quest’estate, il Sindaco Mattinzoli si era opposto anche alla richiesta del giornalista Matteo Trebeschi che chiedeva di vedere le stesse carte. “Si tratta di un momento delicato e non voglio prestarmi ad un gioco politico”, disse. Chi sta “giocando” qui? Ci sono dei diritti e dei doveri. Diritto di un consigliere di visionare atti pubblici, dovere dell’ente di produrre quanto richiesto e che per altro dovrebbe essere pubblicato on-line. Noi tutti consiglieri di opposizione, abbiamo quindi presentato oggi richiesta formale di istituire una commissione speciale di controllo sulla Sirmione Servizi s.r.l., per permettere finalmente di aprire quella “scatola chiusa” (come l’ha definita il Sindaco in Consiglio) che dovrebbe essere, invece, una casa trasparente per tutti i Cittadini Sirmionesi. commenta qui

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/10/lennesimo-schiaffo-alla-trasparenza-in.html

COMUNI RICICLONI 2013

Nella nuova classifica di quest’anno aumentano Comuni dove si è riusciti a ridurre del 90% circa la quantità di rifiuti da smaltire. Sono 330 in totale, infatti, e in media ognuno ha prodotto meno di 75 chilogrammi a testa di rifiuto secco indifferenziato in un anno, a Sirmione siamo molto lontani da questo risultato. 

Come lo si può raggiungere? Le ricette sono diverse, ma con alcune caratteristiche comuni: la raccolta porta a porta ottimale o una rivisitazione del sistema “easy”, la modalità di tariffazione del servizio (197 sono a tariffa puntuale, 29 normalizzata e 104 a tassa), la responsabilizzazione dei cittadini attraverso una comunicazione efficace e con politiche fiscali che applichino il principio del “chi inquina paga” e premino il cittadino virtuoso con una riduzione della tassa sui rifiuti se separa bene i materiali da ciò che non si può riciclare. 

E ancora, il risultato arriva incentivando la pratica del COMPOSTAGGIO DOMESTICO, promuovendo il consumo dell’acqua del sindaco riducendo le bottiglie di plastica, bandendo le stoviglie in plastica in favore di quelle riutilizzabili. Insomma c’è ancora molta strada da fare ed è indispensabile la sensibilità e l’imperngo di ognuni cittadino.

COMMENTA QUI 

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/07/comuni-ricicloni-2013.html

RIFIUTI inUTILI

Leggo sul giornale che Sirmione Servizi applicherà uno sconto del 12% sulla parte variabile della nuova tassa sui rifiuti e servizi a quei cittadini che utilizzeranno di più l’isola ecologica. 

E’ un buon incentivo, ma non certo sufficiente. Bisogna incentivare la “scelta” del cittadino sotto casa. Penso ad un sistema di riconoscimento direttamente sul cassonetto dell’indifferenziato (con una tessera, come c’è in paesi vicini), più apri l’indifferenziato più paghi. 

Questo risolverebbe anche le situazioni di chi vive solo e produce poco, oppure di quei cittadini che vivono fuori casa la settimana lavorativa. Una misura di equità insomma. Inoltre c’è tutto il capitolo del compostaggio che speriamo veda presto la luce.

commenta qui

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/07/rifiuti-inutili.html

I VERBALI CDA DELLA SIRMIONE SERVIZI

Nel post del 25 Aprile ho pubblicato la risposta attesa per 4 mesi alla mia richiesta di ottenere i verbali dei CdA della partecipata. Non si fornivano gli atti richiesti sostenendo l’ipotesi contenuta nell’art.24 legge 241/1990, ovvero il controllo “generalizzato sull’attività” della partecipata. Posizione legittima. Ho quindi contestualmente inoltrato la richiesta di specifici verbali, seguendo l’indice fornito dal Segretario comunale. Sono passati i 30gg. disponibili per legge senza che io abbia ricevuto alcuna risposta. In tutto fanno 5 mesi, un’attesa inaccettabile che non mi permette di svolgere la mia funzione di controllo!

leggi la richiesta

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/06/i-verbali-cda-della-sirmione-servizi.html

CONSIGLIO COMUNALE 13/05

Il 13 Maggio è stato discusso il piano tecnico finanziario che regola la gestione dei rifiuti, con dati degli anni passati e gli obbiettivi per il 2015. Ho già tratta in alcuni post dei giorni scorsi, il tema del compostaggio e degli obbiettivi di raggiungimento di maggiori percentuali di differenziata. Molte le domande che ho posto, tecniche e politiche, poche le risposte. L’unica rassicurazione è in merito al compostaggio che spero verrà pubblicizzato sulla lettera del sindaco, ma che non trova una semplificazione nel regolamento che lega le richieste da farsi anno per anno in un periodo specifico. Presenterò punto per punto i temi da me sollevati in Consiglio, ricordando che il nuovo tributo sui servizi e sui rifiuti, TARES, è istituito per la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio relativi al servizio di gestione dei rifiuti, per tanto una migliore efficienza ed economicità porta ad un risparmio sullo stesso.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/05/consiglio-comunale-1305.html

OBIETTIVO MENO RIFIUTI!

Il 20 Maggio 1000 sindaci italiani ed europei firmeranno l’intento di ridurre gli sprechi alla presenza del ministro per lo Sviluppo economico, Flavio Zanonato. Gli sprechi maggiori si hanno dentro le mura domestiche. Il 42% del totale, infatti, si pro…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/05/obiettivo-meno-rifiuti.html

OBIETTIVI RACCOLTA DIFFERENZIATA 2013/2015

…sto studiando il piano tecnico finanziario 2013 relativo alla raccolta rifiuti in votazione al prossimo consiglio comunale del 13/05, riporto qui la tabella degli obiettivi di raccolta differenziata per i prossimi anni. Nel 2013 un 50% che rimane COSTANTE sino al 2015, questo non va bene! Il 50% di differenziata è lo stretto necessario, serve fare molto di più! Ci sono comuni come Roncadelle (BS) che differenziano il 91% dei rifiuti! Teniamo conto che più differenziamo, meno spendiamo all’inceneritore di Brescia (Sirmione brucia praticamente tutti i rifiuti indifferenziati che produce, 4100ton/anno), più guadagniamo vendendo le preziose risorse differenziate. Oggi spendiamo 370mila €/anno per bruciare nell’inceneritore l’indifferenziato e recuperiamo 90.000€ dalla vendita di plastica, carta e vetro. Impegnamoci tutti per migliorare!

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/05/obiettivi-raccolta-differenziata.html

COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Interessante novità nel piano tecnico finanziario 2013 relativo alla raccolta rifiuti, nella sezione obiettivi di contenimento si legge: “L’obiettivo che si intende perseguire è quello di un contenimento dell’incremento di produzione dei rifiuti” e si propone “Incentivazione dell’auto compostaggio della frazione organica mediante un contributo sul costo d’acquisto dei composter domestici.” Credo sia un’iniziativa importante da sostenere e rendere operativa sin da subito! Tra le azioni preventive aggiungerei anche: informazione sul compostaggio e sui ricavi di vendita dei materiali reciclati.
Altre idee?

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/05/compostaggio-domestico.html

…E I VERBALI DEI CDA DELLA SIRMIONE SERVIZI?

Nel post del 25 Aprile ho pubblicato la risposta attesa per 4 mesi alla mia richiesta di ottenere i verbali dei CdA della partecipata. Non si fornivano gli atti richiesti sostenendo l’ipotesi contenuta nell’art.24 legge 241/1990, ovvero il controllo “generalizzato sull’attività” della partecipata. Posizione legittima. Ho quindi contestualmente inoltrato la richiesta di specifici verbali, seguendo l’indice fornito dal Segretario comunale. Sono passati i 30gg. disponibili per legge senza che io abbia ricevuto alcuna risposta. In tutto fanno 5 mesi, un’attesa inaccettabile che non mi permette di svolgere la mia funzione di controllo!

leggi qui la richiesta presentata

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2013/05/e-i-verbali-dei-cda-della-sirmione.html