Tag: passeggiate

Carta dei sentieri di San Felice del Benaco

Il prossimo martedì 26 maggio alle ore 20.45 presso il Palazzo Ex Monte di Pietà a San Felice del Benaco (non potete perdervi è nella piazza principale del paese) verrà presentata un’altra splendida iniziativa della nostra Associazione San Felice più Felice, la CARTA DEI SENTIERI E DELLE PASSEGGIATE DI SAN FELICE DEL BENACO che ha visto l’adesione […]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://garda2o.wordpress.com/2009/05/20/carta-dei-sentieri-di-san-felice-del-benaco/

Altra cammitata del gusto…….

Doppio appuntamento conv SLOW FOOT, lente passeggiate alla riscoperta del territorio e degli antichi nomi dei luoghi di San Felice, Portese e Cisano, organizzate dalla nostra Associazione “San Felice più felice” con la partecipazione degli autori del libro “Borghi, ville e contrade“:
Domenica 26 aprile Dal Carmine … al Paradiso Ritrovo alle 9.30 al parcheggio del Santuario del Carmine di San Felice del Benaco.
Domenica 10 maggio Verso S. Fermo e la Baia del Vento Ritrovo alle 9.30 al parcheggio del Cimitero di Portese.
clicca qui per il volantino (grazie a Maurizio per le cartine e ….)

dal blog rosso di sera ….
Simone Z.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2009/05/altra-cammitata-del-gusto.html

Cemento in riva al lago?

Iniziativa di Legambiente, Italia Nostra, Fai e gruppi ambientalisti locali
Cemento in riva al lago?
«Serve una moratoria»
Scatta una raccolta di firme destinata a Province e Regioni per lo stop a nuove edificazioni su litorale e colline moreniche

Bresciaoggi – Martedì 05 Maggio 2009 – PROVINCIA,pagina 24
di Maurizio Toscano

Parte da Desenzano la richiesta di moratoria di tutta l’edificazione sul litorale del lago di Garda e nell’entroterra. La richiesta è perentoria: che non si costruisca più niente in riva al lago e sulle colline. Questo per il tempo necessario a valutare la sostenibilità della situazione e dei progetti futuri.
Sempre da Desenzano si muoveranno le associazioni (Italia Nostra, Legambiente, Fai, Comitato colline moreniche e Roverella, insieme ai Verdi) per la raccolta di firme che sostiene la moratoria.
L’annuncio della duplice iniziativa è stato dato ieri Rossana Bettinelli, vicepresidente nazionale di Italia Nostra, ha motivato l’iniziativa col fatto che sulle rive del lago «continuano degrado e cementificazione delle rive dovute a nuove “passeggiate” e alla realizzazione di spiagge artificiali».
La moratoria prevede uno stop all’edificazione ma anche il «rispetto del profilo del lago impedendo qualsiasi opera che ne alteri le spiagge». L’atto è stato trasmesso alla Provincia, alle soprintendenze, alle regioni Lombardia e Veneto e a tutti i comuni del lago.
Nel suo intervento, il verde Paolo Mori ha parlato di «autentico spreco del territorio con il superamento di molti limiti come il caso simbolo di Gardone Riviera, comune a molte altre località gardesane, che ha visto un piano regolatore steso 20 anni prima che aveva previsto una crescita demografica di 20 mila abitanti, invece rimasti sempre 2 mila».
Anche Bettinelli ha puntato l’indice su molti «piani regolatori del basso lago sconcertanti per i quali, a fronte di un aumento del 14-15% della popolazione, sono state autorizzate costruzioni per il 70%», citando «casi di abusivismo scoperti a Moniga, Manerba, Maguzzano e Gargnano».
INTANTO il Parco Colline Moreniche, sempre molto attivo con Roverella di Padenghe, sta allestendo a Desenzano una mostra fotografica (dal 16 maggio) in cui sarà possibile confrontare il litorale del lago com’era 30 anni fa con quello di oggi. Immagini da brividi, che faranno male al cuore. Ma purtroppo veritiere.

dal blog rosso di sera ….
Simone Z.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2009/05/cemento-in-riva-al-lago.html

LIVELLI RECORD PER IL GARDA

Con le abbondanti piogge di fine aprile e il disgelo primaverile, gli afflussi nel lago di Garda hanno toccato valori assai elevati. E´ stato difficile contenere l´altezza idrometrica, peraltro sempre compresa tra i 130 e i 135 da diverso tempo, sotto la soglia di attenzione posta a 140cm. Le portate erogate a Peschiera nel fiume Mincio sono state innalzate fino al valore record per il periodo, di 140 metri cubi al secondo (stesso periodo nel 2008, 18 metri cubi al secondo…!!!). L´altezza idrometrica ha raggiunto 137,5 cm toccando i valori record del periodo, per poi calare in questi giorni di pochi centimetri. La piena del Po ha non poco condizionato la quantitá di acqua erogata nel Mincio, suo affluente poco dopo Mantova. Ha destato preoccupazione la burrasca di alcuni giorni fa, con onde che in talune localitá costiere superavano abbondantemente i parapetti e il bordo dei lungolago, riversandosi sulle passeggiate.
Claudio T.
LINK SU WWW.GARDAPANORAMA.IT

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2009/05/livelli-record-per-il-garda.html

slow foot

Doppio appuntamento conv SLOW FOOT, lente passeggiate alla riscoperta del territorio e degli antichi nomi dei luoghi di San Felice, Portese e Cisano, organizzate dalla nostra Associazione “San Felice più felice”  con la partecipazione degli autori del libro “Borghi, ville e contrade“:

Domenica 26 aprile Dal Carmine … al Paradiso Ritrovo alle 9.30 al parcheggio del […]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://blog.zuin.info/?p=992

12/04/2009 METEO SUL GARDA A PASQUA

A dispetto di previsioni fosche, il tempo di questi giorni tutto sommato è piuttosto buono. Il cielo non è limpido e azzurro, ma un pò di sole e temperature gradevoli ci danno la possibilità di belle passeggiate all’aperto. Numerosi turisti affollano le località del Garda approfittando del lungo ponte pasquale sia sulle coste che nelle campagne circostanti. Buone feste…

Claudio T.
LINK SU WWW.GARDAPANORAMA.IT

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2009/04/12042009-meteo-sul-garda-pasqua.html