Tag: METEO

COLPO DI CODA INVERNALE


Colpo di coda invernale in atto, con temperature in discesa, possibilità di rovesci anche temporaleschi, neve sui monti gardesani al di sopra dei 1200-1500m. Tempo variabile fino a fine mese e lenta risalita delle temperature.

COLPO DI CODA INVERNALE


Colpo di coda invernale in atto, con temperature in discesa, possibilità di rovesci anche temporaleschi, neve sui monti gardesani al di sopra dei 1200-1500m. Tempo variabile fino a fine mese e lenta risalita delle temperature.

PRIMAVERA ANCORA LONTANA

Tempo perturbato e di stampo invernale anche per il prossimo week end. Saranno protagoniste piogge estese e nevicate a bassa quota, con temperature comprese tra i 2° e i 8°. La settimana prossima una ulteriore discesa di aria fredda condizionerà il tempo per Pasqua, ma per i dettagli si deve ancora attendere…

PRIMAVERA ANCORA LONTANA

Tempo perturbato e di stampo invernale anche per il prossimo week end. Saranno protagoniste piogge estese e nevicate a bassa quota, con temperature comprese tra i 2° e i 8°. La settimana prossima una ulteriore discesa di aria fredda condizionerà il tempo per Pasqua, ma per i dettagli si deve ancora attendere…

I GIORNI DELLA MERLA

Ma dove sono finiti i giorni della merla?
Gennaio se ne sta andando tra un pò di freddino, e parliamo di temperature nella media del periodo, e lunghe fasi “miti”. A Gardone Riviera la nostra stazione meteo non ha rilevato alcun valore al di sotto dello zero in tutto il mese di gennaio. Per la precisione il valore più basso è stata la minima del giorno 12 con +1,6°C, mentre il valore più alto è stato registrato il giorno 7 gennaio con ben 16,7°C.!!!
Stando alle previsioni i giorni della merla non ci riserveranno sorprese gelide, anzi, una rimonta dell’anticiclone delle Azzorre porterà un ulteriore rialzo delle temperature. Solo eventuali nebbie e nubi basse riusciranno a contenere questo corposo rialzo delle temperature. Sui monti si manifesterà con tutto il suo vigore con temperature quasi primaverili e zero termico attorno ai 3000 metri.

I GIORNI DELLA MERLA

Ma dove sono finiti i giorni della merla?
Gennaio se ne sta andando tra un pò di freddino, e parliamo di temperature nella media del periodo, e lunghe fasi “miti”. A Gardone Riviera la nostra stazione meteo non ha rilevato alcun valore al di sotto dello zero in tutto il mese di gennaio. Per la precisione il valore più basso è stata la minima del giorno 12 con +1,6°C, mentre il valore più alto è stato registrato il giorno 7 gennaio con ben 16,7°C.!!!
Stando alle previsioni i giorni della merla non ci riserveranno sorprese gelide, anzi, una rimonta dell’anticiclone delle Azzorre porterà un ulteriore rialzo delle temperature. Solo eventuali nebbie e nubi basse riusciranno a contenere questo corposo rialzo delle temperature. Sui monti si manifesterà con tutto il suo vigore con temperature quasi primaverili e zero termico attorno ai 3000 metri.

SOLE, NEBBIA PERMETTENDO…

Ritorno del bel tempo dopo la nevicata del 13-14 dicembre, ma con l’incognita della nebbia per i prossimi giorni. Sole più probabile sulle alture e l’alto Garda, nebbia nelle ore notturne e al mattino sul basso Garda, in risalita dalla pianura. Temperature ancora leggermente sotto la media, in ulteriore calo da giovedì 20 dicembre, con l’arrivo di una perturbazione.

SOLE, NEBBIA PERMETTENDO…

Ritorno del bel tempo dopo la nevicata del 13-14 dicembre, ma con l’incognita della nebbia per i prossimi giorni. Sole più probabile sulle alture e l’alto Garda, nebbia nelle ore notturne e al mattino sul basso Garda, in risalita dalla pianura. Temperature ancora leggermente sotto la media, in ulteriore calo da giovedì 20 dicembre, con l’arrivo di una perturbazione.

BIANCO RISVEGLIO

Sul Garda i primi fiocchi in tarda serata il giorno di S.Lucia. All’indomani un bianco risveglio con neve fin sulle sponde del lago di Garda, pochi centimentri, quasi una spanna sulle alture. Buoin inizio per questo dicembre dal clima prettam…

BIANCO RISVEGLIO

Sul Garda i primi fiocchi in tarda serata il giorno di S.Lucia. All’indomani un bianco risveglio con neve fin sulle sponde del lago di Garda, pochi centimentri, quasi una spanna sulle alture. Buoin inizio per questo dicembre dal clima prettam…

MALTEMPO E RISCHIO IDROGEOLOGICO SUL GARDA

Un fine settimana di piogge ed è emergenza idrogeologica sul Garda. Torrenti in piena, smottamenti, caduta di massi interessano soprattutto l’entroterra gardesano e la riviera bresciana e trentina del Benaco. In sole 14 ore, dalle 22:00 di sabato 10 novembre alle 12 di domenica, le precipitazioni accumulate in diverse località hanno superato i 60mm, ovvero 60 litri di acqua per metro quadro. Come se non bastasse anche il moto burrascoso del lago sta provocando danni come si evidenzia dalla immagine del lungolago di Gardone Riviera nei pressi del Rimbalzello, eroso dal basso dalle acque.
Claudio T.

MALTEMPO E RISCHIO IDROGEOLOGICO SUL GARDA

Un fine settimana di piogge ed è emergenza idrogeologica sul Garda. Torrenti in piena, smottamenti, caduta di massi interessano soprattutto l’entroterra gardesano e la riviera bresciana e trentina del Benaco. In sole 14 ore, dalle 22:00 di sabato 10 novembre alle 12 di domenica, le precipitazioni accumulate in diverse località hanno superato i 60mm, ovvero 60 litri di acqua per metro quadro. Come se non bastasse anche il moto burrascoso del lago sta provocando danni come si evidenzia dalla immagine del lungolago di Gardone Riviera nei pressi del Rimbalzello, eroso dal basso dalle acque.
Claudio T.

TEMPORALE D’AGOSTO SUL GARDA

Il caldo africano è stato improvvisamente spazzato da un veloce temporale che ha interessato l’alto Garda nel pomeriggio di domenica 26 agosto. I rovesci hanno interessato solo la zona a nord di Gargnano e Brenzone, ma sul Garda è subito sceso un forte “peler” vento da nord, con raffiche di oltre 50km/h e onde alte più di 2 metri. Le temperature sono scese di diversi gradi, ma solo temporaneamente. Infatti già da martedì si attendono nuovamente valori sopra i 30°.  Immagine dell’alto Garda di Loredana Festa.
Claudio T.

TEMPORALE D’AGOSTO SUL GARDA

Il caldo africano è stato improvvisamente spazzato da un veloce temporale che ha interessato l’alto Garda nel pomeriggio di domenica 26 agosto. I rovesci hanno interessato solo la zona a nord di Gargnano e Brenzone, ma sul Garda è subito sceso un forte “peler” vento da nord, con raffiche di oltre 50km/h e onde alte più di 2 metri. Le temperature sono scese di diversi gradi, ma solo temporaneamente. Infatti già da martedì si attendono nuovamente valori sopra i 30°.  Immagine dell’alto Garda di Loredana Festa.
Claudio T.

TRAMONTO SUL LAGO DI GARDA

Suggestiva immagine scattata da Gardone Riviera in direzione sud est sul lago di Garda. Le nubi si illuminano di caldi colori all’ora del tramonto…ma il sole è dalla parte opposta…strano fenomeno…