Tag: Libri

Buon anno papà

Ho appena finito di leggere il bellissimo libro di Moni Ovadia e Marco Rovelli "La meravigliosa vita di Jovica Jovic", che racconta di un musicista rom, delle sue peripezie, dei valori etici di quella comunità e ripenso a come mio padre mi portò all’interno della comunità rom a Montichiari tanti…

Un colpo all’altezza del cuore

Lettura deliziosa come sempre l’avventura della prof.Camilla Baudino alle prese con delitti di cui diventa testimone e solutrice. L’ultimo libro di Margherita Oggero "Un colpo all’altezza del cuore" è una bella storia che si sviluppa in modo intrigante senza essere cervellotica e tutti i personaggi si fanno voler bene. Molto…

Resa dei conti

Markaris è una certezza, anzi questo suo ultimo libro "Resa dei conti" è tra i più belli che ho letto di tutta la sua saga del commissario Charitos. Interessante poi l’ambientazione: un 2014 in cui Grecia Spagna e Italia escono dall’euro e affrontano una situazione economica devastante. Bellissima l’immagine dei…

Scubazone n. 8 è on-line!

Sommario from the desk: 10 anni di Marco Daturi bio: Compagni di scuola di Massimo Boyer bio: Mostruosamente belli di Francesco Turano bio: Guardare e non toccare di Beatrice Rivoira dive destinations: Alaska di Franco Banfi e Sabrina Monella immersioni: Kriegsmarine di Pierpaolo Montali immersioni: Agguato al Diederichsen di Cesare Balzi speleo zone: Lacca della … Continue reading

Gli onori di casa

Non riesci a lasciarlo questo libro, una volta che lo hai iniziato devi finirlo per forza: è l’ultimo della saga dell’ispettore Petra Delicado di Alicia Gimenez Bartlett, Gli onori di casa. La storia non è "forte" come in altri suoi romanzi ma i due personaggi, soprattutto il viceispettore Garzon, in…

Kippur

Mi piacciono proprio i libri della Kellerman, e approfittando della pace Sestese mi sono letto Kippur, il terzo della serie (adesso me ne manca solo uno). Come con tutti i grandi giallisti, da un libro all’altro segui i personaggi come in un serial televisivo, ne impari le voci e i…

Miele

Una domenica di piacevolezze: un pranzo con gli amici e poi stufa accesa, Mahler in sottofondo e un buon libro che non ho più mollato fino alla fine. Miele di Faye Kellerman è un bel giallo (è il seguito de Il Bagno Rituale) in cui si familiarizza con i personaggi…

ScubaZone n.6 è on line

Sommario from the desk: ScubaZone ti mette le pinne di Marco Daturi bio: Komodo, isole nella corrente di Massimo Boyer bio: Mediterraneo a colori di Francesco Turano bio: panta rei di Beatrice Rivoira bio: un mondo di parassiti di Francesco Ricciardi dive destinations: Tor Paterno di Adriano Penco dive destinations: arcipelago Revillagigedo di Franco … Continue reading

Il più grande libro del Pleistocene

Tra ieri sera e stamattina mi sono riletto il libro “Il più grande uomo scimmia del Pleistocene”. Sono 180 pagine che si leggono in un baleno di Roy Lewis. Non capita spesso che mi metta a recensire i libri che leggo ma questo ne vale la pena perché è un’ode all’innovazione.

Nel romanzo tutto incentrato sul cosciente e costante sforzo evolutivo di un individuo che si auto-definisce subumano (appartenente alla specie dell’homo habilis, credo) e che trascina nella sua corsa alla conquista della pianura (abbandonando gli alberi), alla scoperta del fuoco, della lavorazione della selce, dell’allevamento, dell’esogamia, dell’arco, dell’amore, dei vestiti e della pittura. Più che il tono comico della narrazione quello che più mi ha colpito è in questa seconda rilettura è l’analisi competente di alcune dinamiche proprie e attuali dell’innovazione: la curiosità rivoluzionaria degli uni, i timori reazionari degli altri.

La più grande questione sollevata verso la fine del racconto è la tensione tra la divulgazione gratuita e disinteressata della scienza per il progresso dell’umanità contrapposta allo sfruttamento dei vantaggi a breve termine conferiti dal monopolio della conoscenza soprattutto per sopraffare altre specie di ominidi, che non viene propriamente risolta (del resto resta un nodo da sciogliere ancora oggi).

Fa specie nella lettura schierarsi dal lato dell’innovatore per ovvi motivi (oggi è innegabile la bontà delle scoperte del fuoco e dell’arco, giusto per citarne alcune) ma notare che oggi ci schieriamo spesso dalla parte dei reazionari. Come dire che quello che abbiamo inventato nel passato, ci mancherebbe altro, è ovviamente buono, mentre ciò che potremmo inventare domani, chissà su quale rovinosa via ci porterà (pensiamo alla clonazione e all’energia nucleare, per fare i nomi di due delle più delicate questioni attuali).

Se cercate un’idea regalo per qualcuno dedito all’innovazione sia in chiave teorica che applicata, troverete in questo libro un’ottimo alleato, sempre che non preferiate leggervelo voi stessi. Tra una risata e l’altro c’è occasione di riflessioni più o meno profonde a seconda di come si affronti il libro.

Su aNobii ho già conferito le mie cinque stelle al libro.
L’immagine l’ho presa da qui.

L’uomo che non contava i giorni

L’ho letto in treno andando a Trieste questo bel "L’uomo che non contava i giorni" di Alberto Cavanna. Una bella storia, semplice e scorrevole che ti fa passare due ore in compagnia di due bellissimi personaggi. Una lettura da vacanza o da viaggio e che con 5 euro ben spesi,…

Una lama di luce

L’ultimo libro di Camilleri è magnifico!. Ci ho provato a leggerlo adagio per farlo durare di più ma non è possibile, la storia ti prende: vuoi sapere come va a finire e la risposta arriva solo all’ultima pagina, come è doveroso di un buon narratore. Se posso permettermi, non leggete…

Io sono bicicletta

Ieri il mio amico Alessandro vedendomi arrivare a casa sua in bicicletta mi chiede: ma tu sei ciclismo o bicicletta? Gulp?!? Sono rimasto spiazzato, mmmhhh, boooh?!? Poi mi ha svelato l’arcano facendomi leggere un brano di un libro: La prima sorsata di birra (e altri piccoli piaceri della vita) di Philippe Delerm, Frassinelli editrice. Ve […]

Scubazone n. 2

Uscito il numero 2 di Scubazone, la rivista gratuita di Scubaportal. Questo l’indice degli argomenti trattati: from the Desk: l’editoriale forse utile di Marco Daturi bio: prendi la scaglia e scappa di Massimo Boyer bio: scorfani di Francesco Turano dive … Continue reading