Tag: ITINERARI SUL GARDA

FOLIAGE AUTUNNALE SUL GARDA

I boschi del Garda tra ottobre e novembre si colorano delle calde tinte autunnali. Attivitá naturalistica nata negli Stati Uniti, ora appassiona anche il “turista locale”. Amanti delle passeggiate e della fotografia approfittano di questa fenomenale colorazione dei nostri boschi per prolungare le attivitá all´aperto a stretto contatto con la natura fino ad autunno inoltrato. Il favorevole clima gardesano permette lunghe escursioni al caldo tepore del sole. Faggi, ciliegi selvatici e aceri sono i principali responsabili delle bellissime colorazioni che vanno dal rosso, all´arancio e al giallo.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2012/11/foliage-autunnale-sul-garda.html

FOLIAGE AUTUNNALE SUL GARDA

I boschi del Garda tra ottobre e novembre si colorano delle calde tinte autunnali. Attivitá naturalistica nata negli Stati Uniti, ora appassiona anche il “turista locale”. Amanti delle passeggiate e della fotografia approfittano di questa fenomenale colorazione dei nostri boschi per prolungare le attivitá all´aperto a stretto contatto con la natura fino ad autunno inoltrato. Il favorevole clima gardesano permette lunghe escursioni al caldo tepore del sole. Faggi, ciliegi selvatici e aceri sono i principali responsabili delle bellissime colorazioni che vanno dal rosso, all´arancio e al giallo.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2012/11/foliage-autunnale-sul-garda.html

FOLIAGE AUTUNNALE SUL GARDA

I boschi del Garda tra ottobre e novembre si colorano delle calde tinte autunnali. Attivitá naturalistica nata negli Stati Uniti, ora appassiona anche il “turista locale”. Amanti delle passeggiate e della fotografia approfittano di questa fenomenale …

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2011/10/foliage-autunnale-sul-garda.html

IL PERCORSO D’ANNUNZIO BIKE DIVENTA PERMANENTE

D’ANNUNZIO BIKE: LE NUOVE FRECCE SEGNALETICHE

Ecco le nuove frecce segnaletiche, oltre 150, che guideranno i bikers lungo il tracciato della D’ANNUNZIO BIKE in programma a Gardone Riviera domenica 2 ottobre 2011. Vi compaiono i loghi degli orga…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2011/08/il-percorso-dannunzio-bike-diventa.html

CIRCUMNAVIGANDO IL LAGO DI GARDA

Mercoledì 29 giugno è partito da Desenzano il primo Circuito del Garda in kayak per L’AIDO, organizzato dal canoista Paolo Soncina. Numerosi gli  iscritti, con ben 14 atleti dio nazionalità tedesca, 2 francesi e uno svizzero.&n…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2011/06/circumnavigando-il-lago-di-garda.html

I° GARDA NORDIC WALKING

Un nuovo evento per il Garda!!! La associazione GardaPanorama, sezione Nordic Walking, sta lavorando con la amministrazione comunale di Toscolano Maderno per la creazione di una manifestazione sportiva di Nordic Walking sulle sponde del lago di Garda n…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2011/06/i-garda-nordic-walking.html

I° CIRCUITO IN KAYAK SUL GARDA

IL 29 giugno 2011 partira´ da Desenzano il primo Circuito del Garda in kayak per L’AIDO,con arrivo finale a Desenzano il 3 luglio. Si tratta di percorrere 78 miglia in 5 giorni in kayak sul lago in senso orario partendo dalla Lega Navale di Desenzan…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2011/01/i-circuito-in-kayak-sul-garda.html

BIKE X TREME 2010

Domenica 16 ottobre si disputa la 20^ edizione della BIKE X TREME a Limone del Garda, la classica gara di mtb di fine stagione. Percorso modificato vista l’ordinanza del Sindaco del Comune di Tremosine di chiusura strada, a seguito dello smottamento av…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2010/10/bike-x-treme-2010.html

PERCORSO D’ANNUNZIO BIKE: PREVISIONE PERCORRENZE

Provato più volte dai tracciatori, possiamo fare una previsione dei tempi parziali di percorrenza della D’Annunzio Bike, gara di mountain bike a Gardone Riviera il 3 ottobre 2010. I tempi ipotetici si riferiscono ai primi bikers.Partenza Gardone Rivi…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2010/09/percorso-dannunzio-bike-previsione.html

PERCORSO D’ANNUNZIO BIKE

Ecco le anteprime del percorso della “d’Annunzio bike”, gara di mountain bike che si disputerà a Gardone Riviera il 3 ottobre 2010. Dopo vari sopralluoghi nell’immediato entroterra della cittadina gardesana, i tracciatori del gruppo GardaPanorama hanno definito il percorso della gara. La partenza prevista è dal Lungolago Gabriele D’Annunzio, con attraversamento del paese e della strada gardesana nei pressi del semaforo. Si sale verso il caratteristico borgo di Gardone Sopra, passando davanti al piazzale del Vittoriale degli italiani. Si imbocca la “strada vecchia”, ripido acciotolato che porta verso S.Michele. Rientrati brevemente su asfalto si percorrono alcuni chilometri su sterrato nella verde piana di S. Michele, poi raggiunta la località Colomber si sale verso il Pirello. Dal Colomber al Pirello è prevista la frazione cronometrata, denominata “PIRELLOcolCRONO”, interamente sterrrata della lunghezza di circa 5km, con pendenza media del 6%-8%. Arrivati al piazzale Pirello si gira a destra per imboccare un tecnico single track che ci porta verso il crinale del monte Lavino. Si scende velocemente verso S.Urbano per poi dirigersi verso Bezzuglio. Quindi ci dirigiamo verso la frazione di Fasano tra belle limonaie, e attraverso alcuni saliscendi a breve distanza dalla costa, si raggiunge nuovamente Gardone Sopra dove è previsto l’arrivo trionfale della d’Annunzio bike nei pressi del Vittoriale.

La distanza è di circa 30km, con un dislivello di 1300m.
Claudio T.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2010/01/percorso-dannunzio-bike.html

SUL GARDA PER IL FOLIAGE AUTUNNALE

I boschi del Garda tra ottobre e novembre si colorano delle calde tinte autunnali. Attivitá naturalistica nata negli Stati Uniti, ora appassiona anche il “turista locale”. Amanti delle passeggiate e della fotografia approfittano di questa fenomenal e colorazione dei nostri boschi per prolungare le attivitá all´aperto a stretto contatto con la natura fino ad autunno inoltrato. Il favorevole clima gardesano permette lunghe escursioni al caldo tepore del sole. Faggi, ciliegi selvatici e a ri sono i principali responsabili delle bellissime colorazioni che vanno dal rosso, all´arancio e al giallo.

Claudio T.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2009/11/sul-garda-per-il-foliage-autunnale.html

ITINERARI SUL GARDA: KAYAK PADENGHE MANERBA

Escursione nel tratto del medio lago occidentale, alternarsi di campeggi e zone residenziali, ma anche canneti, spiagge e costa rocciosa, passaggio attorno alla rocca di Manerba e all’isola dei conigli. Panorama su antichi castelli della Valtenesi.

Percorso totale 12 chilometri, tempo di percorrenza circa 1 ora e 55 minuti
Attenzione ai venti periodici: peler, il mattino da nord verso sud, spesso di 10-20 nodi, con onda di 40-60 centimetri, soprattutto nella zona dell’isola dei Conigli e rocca di Manerba, protette le zone più a sud.

Raggiungiamo Padenghe, piccolo paese di origini agricole e vinicole, ora anche e soprattutto turistico. Il borgo antico sorge attorno ad un poderoso castello, con alte mura, torri quadrangolari e ponte levatoio, costruito a protezione della popolazione dalle scorrerie degli Ungari attorno all’anno 1000. Scendiamo nella spiaggia della zona Lido di Padenghe, un ampio golfo tra punta del Vò e punta S. Sivino, ad ovest della penisola di Sirmione. Teniamo la sponda sulla nostra sinistra e ci dirigiamo verso nord-est, costeggiando per un lungo tratto una serie di campeggi e zone residenziali con ville, complessi alberghieri, a ridosso del lago o sulle pendici di basse collinette. Lunghe spiagge di ghiaia si alternano a zone boscose e canneti, frequentati da numerosi e vari uccelli acquatici. Passiamo poco distanti dal paese di Moniga, anche esso dominato da un bel castello con torri angolari cilindriche e mura merlate, con all’interno diverse case. Superata punta S.Sivino in pochi minuti raggiungiamo il porto turistico di Dusano, con alti alberi secolari all’imbarcadero della navigarda. La costa ora rocciosa, incomincia ad innalzarsi costantemente fino a raggiungere i 216 metri della rocca di Manerba, ove un tempo sorgeva un castello esistente già all’epoca dei Longobardi, ma del quale ora purtroppo non restano che poche tracce. Le pareti rocciose stratificate del promontorio, ove spesso nidificano indisturbati numerosi gabbiani, si fanno verticali e scendono direttamente nelle acque del lago. Il versante nord è coperto da un rigoglioso manto boscoso, e superata una piccola baia con fresca spiaggetta, percorriamo il breve promontorio che si protende verso la piccola isola dei Conigli. Quando il livello delle acque del Garda è particolarmente basso, il passaggio dall’isola alla terraferma può anche essere effettuato a piedi. Merita almeno una breve sosta per fare due passi sul bel praticello e godersi del panorama che ci circonda salendo sulla piccola rupe al centro dell’isolotto. Una serie di scogli semisommersi si spingono fino all’isola del Garda poco lontana. Ripercorriamo,ora sul versante opposto, il promontorio ed entriamo nel golfo di Manerba. Dopo pochi minuti si raggiunge un piccolo porto da cui inizia una lunga spiaggia, separata nel mezzo dalla foce di un rio con ponte per passaggio pedonale. Siamo ora arrivati alla località “romantica”, ben attrezzata con bar, ristoranti e pizzerie in riva al lago, dove termina il nostro percorso.

Claudio T.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2009/06/itinerari-sul-garda-kayak-padenghe.html