Tag: FLORA

SUL GARDA PER IL FOLIAGE AUTUNNALE

I boschi del Garda tra ottobre e novembre si colorano delle calde tinte autunnali. Attivitá naturalistica nata negli Stati Uniti, ora appassiona anche il “turista locale”. Amanti delle passeggiate e della fotografia approfittano di questa fenomenal e colorazione dei nostri boschi per prolungare le attivitá all´aperto a stretto contatto con la natura fino ad autunno inoltrato. Il favorevole clima gardesano permette lunghe escursioni al caldo tepore del sole. Faggi, ciliegi selvatici e a ri sono i principali responsabili delle bellissime colorazioni che vanno dal rosso, all´arancio e al giallo.

Claudio T.

FLORA SUL GARDA: GIGLIO MARTAGONE (Lilium martagon)


GIGLIO MARTAGONE (Lilium martagon)
Il giglio martagone è una pianta erbacea della famiglia delle Liliaceae. Cresce spontaneamente in foreste, sottoboschi e prati montani, in zone di mezz’ombra, tra i 300 e i 2000 metri di quota. Diffuso nelle regioni euro-asiatiche, non comune. Sul Garda presente nelle zone montuose, umide, su terreni fertili o substrati calcarei.
Pianta alta dai 30 ai 120cm, fiorisce tra giugno e agosto.
Tipica per i fiori rossi, rosa o porpora, con macchie porpora scuro, riuniti in infiorescenza a racemo con 3-5 fiori, con peduncolo fiorale incurvato verso il basso. I petali sono particolarmente incurvati. Gli stami sono sei, molto sporgenti dai tepali, con piccoli filamenti rossi e lunghe antere di colore rosso. Il frutto è una capsula triloculare contenente numerosi semi, matura a settembre. Le foglie lineari ellittiche o spatolate, sono addensate a verticillo nella parte bassa del fusto. Possiede un bulbo ipogeo a scaglie, da cui si dipartono alla base le radici. Fornisce le sostanze nutritive per lo svernamento e l’anno successivo.
Claudio T.
LINK SU WWW.GARDAPANORAMA.IT

20/04/2009 FLORA SUL GARDA: PRIMULA ORECCHIA D’ORSO (Primula auricula)

PRIMULA ORECCHIA D’ORSO (Primula auricula)
Pianta erbacea perenne, alta da 5 a 20cm, rara,presente soprattutto sulle Alpi centro orientali. Predilige terreni calcarei, poveri, con ph basico, e media umidità. Cresce su rupi, tra le rocce, ma anche in prati alpini assolati, fino a circa 2500 metri di quota. I fiori, grandi dai 15 ai 25mm, gialli con anello biancastro alle fauci, sono posti su ombrella in numero variabile. Le foglie verdi lucido, carnose, spaltolate, della lunghezza di circa 8cm e larghe circa 4cm, sono disposte in modo spiralato a rosetta, ad inserimento sessile alla base della pianta. La fioritura è unica, tra aprile e luglio, il frutto una capsula che contiene numerosi semi.
La primula orecchia d’orso si ritrova anche sui monti del Garda, sopra i 1000 metri, soprattutto nella zona del Parco Alto Garda Bresciano, dal monte Pizzocolo alla zona dei monti Tombea e Caplone, Tremalzo e sulla sponda veronese sul monte Baldo.
Foto scattata sul monte Spino a quota 1500m.
Claudio T.
LINK SU WWW.GARDAPANORAMA.IT

17/03/2009 FLORA DEL GARDA: VILLUCCHIO (Convolvulus sepium)

VILLUCCHIO (Convolvulus sepium)
Pianta erbacea comune, perenne, che cresce a bordo strada, zone incolte, siepi. Si distende sul terreno o si avvolge ad altre piante, lungo fino a 2-3 metri. Fiorisce tra aprile ed agosto. I fiori presentano corolla grande, imbutiforme, bianca o leggermente rosea, con 5 stami. Le foglie sono cuoriformi, o saettate, lunghe fino a 4 cm. Presente nell’area benacense dalla pianura a quote collinari, facile da vedere.
Claudio T.
LINK SU WWW.GARDAPANORAMA.IT