Tag: Famiglia

Ah, i figli!

Passano i giorni, le settimane, gli anni. Quasi il tempo ci sfugge di mano e di tanto in tanto ci fermiamo per provare, disperatamente, a catturare qualcosa di importante e prezioso da portare con noi in eterno (illudendoci di poterlo fare realmente). E così, d’un tratto, senza quasi rendercene conto, ci troviamo con un frugoletto […]

L’ultimo giorno di asilo

Sembra ieri il primo giorno, carico di ansie, aspettative ed emozioni. Ed eccoci qua, in un baleno durato 3 anni ma lungo un battito di ciglia ad accompagnare il nostro ometto per il suo ultimo giorno di asilo. Com’è cresciuto, com’è cambiato, ma quanto tato è ancora il nostro Nicolò. Come tutti i cicli che […]

Una brutta avventura … a lieto fine

Ragazzi, che paura! Oggi siam rientrati dall’Alpe di Siusi, dove siamo stati per una gelida (ma bellissima) settimana bianca. Soggiornavamo all’hotel Goldkpnof, ubicato in una splendida posizione, sulle piste e quindi non raggiungibile se non con mezzi di trasporto autorizzati (nel nostro caso un gatto delle nevi). Esperienza bellissima per i bamibini all’andata, al ritorno […]

Una brutta avventura … a lieto fine

Ragazzi, che paura! Oggi siam rientrati dall’Alpe di Siusi, dove siamo stati per una gelida (ma bellissima) settimana bianca. Soggiornavamo all’hotel Goldkpnof, ubicato in una splendida posizione, sulle piste e quindi non raggiungibile se non con mezzi di trasporto autorizzati (nel nostro caso un gatto delle nevi). Esperienza bellissima per i bamibini all’andata, al ritorno […]

Fai!

Siamo a Fai! Fiocca (finalmente) e domani è previsto sole. Questo blog meriterebbe una sonora rinfrescata, ma la domanda x questo 2012 sarà: cosa va qui, cosa su FB, cosa su twitter? Ci riflettiamo, poi vediamo! Intanto buon anno a tutti!

I figli imparano da noi …

Se è vero come è vero che i figli imparano dai genitori … beh … indovinate da chi ha imparato a disegnare Nicolò? (Non potete sbagliare … nè io nè Silvia siamo particolarmente abili … anzi …) Questo … in teoria … è Arlecchino in versione Halloween … Se non altro ha fantasia

Bizzarre previsioni

In questi giorni siamo a Riccione. Con DiRete abbiamo tenuto uno stand alle “giornate della polizia locale” e con Silvia ne abbiamo approfittato x allungare il soggiorno al week end. In hotel ci son le previsioni meteo e devo dire che di così bizzarre non ne avevo mai viste. Guardate la foto: oggi sole e […]

La tenerezza dei bambini

Scena alla cassa del supermercato:
Silvia: “mannaggia, queste nuove borsine ecologiche si rompono sempre”
Nico: “mamma, non guardarla, non guardarla!”
Silvia: “e perché?”
Nico: “perché papi dice che si rompon…

AUTODISTRUZIONE

Ieri pomeriggio, mio malgrado, sono stata testimone di una rissa tra parenti. L’incontro tra le persone in questione non prometteva niente di buono e ho cercato di starne alla larga il più possibile, anche perché non erano affari che mi riguardavano.

Poi purtroppo non è stato possibile ignorare le urla e mi sono ritrovata ad usare la forza fisica per dividere le due “carissime” parenti che erano pronte a picchiarsi.

Una brutta esperienza che mi ha fatto provare un vuoto interiore enorme e la consapevolezza di come l’essere umano sia capace di provare, a livello esponenziale, frustazione, invidia, rancore, rabbia, odio nei confronti di un suo simile.

Spesso, quando guardo il telegiornale, ho come la sensazione di seguire un film e non fatti di cronaca nera. Mi sembra irreale che si possa uccidere per motivi futili, banali, insignificanti. Invece ieri ho toccato con mano quanto possa diventare tutto ciò reale. Quanto poco occorra per accendere una miccia e scoppiare una bomba.

Ho avuto la conferma di quanto sia importante , fin dall’infanzia, costruire l’autostima, avere fiducia in se stessi, cercare di realizzare i propri sogni e ambizioni, sentirsi sereni, appagati e grati di ciò che la vita ci offre.

Anche l’invidia fa bene: quella sana però. Quel sentimento che ci stimola a migliorarci e non quella autodistruttiva.

Con timore mi sono chiesta: ma io, in una situazione analoga, riuscirei a mantenere la calma? Riuscirei ad essere così saggia da non alzare la voce e con toni pacati risolvere il problema che mi si pone in quel momento?

La preoccupazione di non riuscirci e perdere il controllo è molto grande soprattutto perchè so di essere molto impulsiva. Ma però spero che l’autoanalisi e la maturità mi insegnino la strada giusta da percorrere per non trasformarmi MAI da agnello in lupo.

AUTODISTRUZIONE

Ieri pomeriggio, mio malgrado, sono stata testimone di una rissa tra parenti. L’incontro tra le persone in questione non prometteva niente di buono e ho cercato di starne alla larga il più possibile, anche perché non erano affari che mi riguardavano.

Poi purtroppo non è stato possibile ignorare le urla e mi sono ritrovata ad usare la forza fisica per dividere le due “carissime” parenti che erano pronte a picchiarsi.

Una brutta esperienza che mi ha fatto provare un vuoto interiore enorme e la consapevolezza di come l’essere umano sia capace di provare, a livello esponenziale, frustazione, invidia, rancore, rabbia, odio nei confronti di un suo simile.

Spesso, quando guardo il telegiornale, ho come la sensazione di seguire un film e non fatti di cronaca nera. Mi sembra irreale che si possa uccidere per motivi futili, banali, insignificanti. Invece ieri ho toccato con mano quanto possa diventare tutto ciò reale. Quanto poco occorra per accendere una miccia e scoppiare una bomba.

Ho avuto la conferma di quanto sia importante , fin dall’infanzia, costruire l’autostima, avere fiducia in se stessi, cercare di realizzare i propri sogni e ambizioni, sentirsi sereni, appagati e grati di ciò che la vita ci offre.

Anche l’invidia fa bene: quella sana però. Quel sentimento che ci stimola a migliorarci e non quella autodistruttiva.

Con timore mi sono chiesta: ma io, in una situazione analoga, riuscirei a mantenere la calma? Riuscirei ad essere così saggia da non alzare la voce e con toni pacati risolvere il problema che mi si pone in quel momento?

La preoccupazione di non riuscirci e perdere il controllo è molto grande soprattutto perchè so di essere molto impulsiva. Ma però spero che l’autoanalisi e la maturità mi insegnino la strada giusta da percorrere per non trasformarmi MAI da agnello in lupo.

Nicolò “lavoratore”

Oggi pomeriggio mi son portato Nicolò in un comune ad installare un po’ di telecamere. Si è divertito tantissimo, dentro e fuori il Doblò. E stasera in divano ha dato il meglio di sè: fingendo di configurare una telecamera col suo computer di Sapientino ha richiamato all’ordine mamma e Martina che facevano troppo chiasso: “stiamo […]

Cambiano i tempi

I contenuti magari son sempre quelli (e questo la dice lunga su ciò che in futuro potrebbe fare la differenza), ma i mezzi per goderne sono tutti nuovi.
Nico guarda i cartoni con l’iPad2.
Resto di stucco, ma non è un barbatrucco!!!
Questi &#822…

Un week end in Liguria

Da ieri siamo in Liguria (con base a Camogli, sul porticciolo dei pescatori). Stamattina visita all’acquario (discreto … nulla di eccezionale quando hai visto Sea World di San Diego). Ora siamo da Eat Italy, un fenomeno più che un ristorante. Mi ricorda da matti posti visti oltre 10 anni fa in America: market di prodotti […]