Tag: elezioni

In prima linea

Siamo agli sgoccioli di questa campagna elettorale, un voto che aprirà un importante legislatura regionale che sarà messa alla prova del federalismo fiscale. Sempre che i proclami leghisti non rimangano promesse pre-elettorali.

I circoli PD del lago hanno dato prova di essere sul territorio, con la gente ed occuparsi dei problemi concreti, piuttosto che a macchinose teorie golpiste. 30.000 volantini, 1.000 manifesti e diverse serate di approfondimento con personalità di spicco hanno toccato i comuni gardesani. Si è parlato dei problemi legati alla privatizzazione dell’acqua e al ritorno del nucleare, dalla riforma gelimini alla situazione socio-sanitaria in lombardia, ed infine ci siamo occupati di lavoro e della crisi economica.

Un impegno per la Lombardia e per il Lago di Garda che dovrà in futuro tornare al centro dell’impegno politico provinciale e regionale.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2010/03/in-prima-linea.html

In prima linea

Siamo agli sgoccioli di questa campagna elettorale, un voto che aprirà un importante legislatura regionale che sarà messa alla prova del federalismo fiscale. Sempre che i proclami leghisti non rimangano promesse pre-elettorali.

I circoli PD del lago hanno dato prova di essere sul territorio, con la gente ed occuparsi dei problemi concreti, piuttosto che a macchinose teorie golpiste. 30.000 volantini, 1.000 manifesti e diverse serate di approfondimento con personalità di spicco hanno toccato i comuni gardesani. Si è parlato dei problemi legati alla privatizzazione dell’acqua e al ritorno del nucleare, dalla riforma gelimini alla situazione socio-sanitaria in lombardia, ed infine ci siamo occupati di lavoro e della crisi economica.

Un impegno per la Lombardia e per il Lago di Garda che dovrà in futuro tornare al centro dell’impegno politico provinciale e regionale.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2010/03/in-prima-linea.html

un’altra energia, un’altra Italia

altro che nucleare! invece che andare indietro alla perestroika dovremmo guardare al futuro! si all’energia verde, no al nucleare e al petrolio. si alla produzione diffusa, no alle grandi centrali. Domenica e lunedì scegli un’altra italia, scegli il pd.

Trovate le nostre proposte a questo indirizzo:
http://www.partitodemocratico.it/dettaglio/95455/ambiente

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2010/03/altro-che-nucleare-invece-che-andare.html

La pagella scolastica del (quasi) ventennio lombardo

Aiuti di Stato.
L’80% delle risorse regionali lombarde, più di 50 milioni di euro, vanno alla scuola privata. Sono 61.125 gli studenti privatisti che ricevono il buono scuola, mentre viene erogato a solo 5 studenti nella scuola pubblica. Questo a fronte di una netta maggioranza di famiglie (90,92%) che scelgono di mandare i figli nelle strutture pubbliche.

Ma come vengono spesi i fondi lombardi per l’istruzione?
In 15 anni di governo formigoniano, la torta si è progressivamente spostata sul “buono scuola” ottenendo sempre più fondi. Rimangono le briciole per premiare il merito e gli studenti meritevoli, 7% delle risorse, e un contentino per aiutare gli studenti disabili, solo il 4%.

Chi beneficia degli aiuti economici?
Ci si aspetterebbe che i fondi vadano alle famiglie più bisognose, ma ancora una volta dobbiamo fare i conti con un dato di profonda ingiustizia sociale. Il 61% delle risorse stanziate con il buono scuola gonfiano le tasche dei redditi medio e medio-alti, mentre solo il 5,02% sostiene le famiglie bisognose.

Credo si possa concludere che il Lombardia non va tutto a gonfie vele, ma sopratutto questo sforzo della Regione nell’aiutare le famiglie che forse non ne hanno bisogno, stride con il periodo di crisi economica che stiamo vivendo.
Tutto ciò avviene ovviamente con il benestare della Lega Nord, probabilmente troppo impegnata nel mettere i cartelli in dialetto, piuttosto che occuparsi dei veri problemi dei lombardi. Un altro modo di gestire il denaro pubblico c’è, seguendo il semplice buonsenso e il valore della solidarietà. Domenica e Lunedì possiamo dare un segnale forte scegliendo i Democratici, scegliendo un diversa visione della Lombardia del domani.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://andreavolpi.blogspot.com/2010/03/la-pagella-del-quasi-ventennio-lombardo.html

POLVERINI E BONINO, TRE IN PAGELLA PER USO DEL WEB

Con la classe dell’VIII Master in Management della Comunicazione sociale, politica e istituzionale (MASPI) della IULM abbiamo realizzato una ricerca sulla qualità della presenza online delle candidate alla presidenza della Regione Lazio, Emma Bonino e Renata Polverini. Il risultato è insoddisfacente, perché entrambe le candidate usano il web come una vetrina, ignorando la natura profondamente […]

Ma chi è il genio?

Lunedì ero a Milano per lavoro e già arrivando in stazione centrale dagli enormi manifesti si capisce che si è in piena campagna elettorale in vista delle elezioni regionali.
In metro mi è caduto poi l’occhio sui manifesti per la campagna del candidato del Partito Democratico Filippo Penati e mi sono detto: fiii, vorrei proprio conoscere […]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://garda2o.wordpress.com/2010/01/16/ma-chi-e-il-genio/

Eccolo, uno coerente

Nella decisione di Sergio Chiamparino di rinunciare alla corsa per la segreteria del Partito Democratico avrà sicuramente pesato il rischio altissimo di inusccesso. Ma Chiamparino è una persona seria, un amministratore impegnato sul suo territorio. E il sindaco è uno dei mestieri più belli del mondo.
Mi piace pensare che prima di prendere la decisione definitiva […]

Non capisco

Francamente non capisco i commenti che vengono dagli esponenti del centrosinistra e da una parte della stampa. Franceschini ha parlato addirittura di “inizio del declino della destra”. Ma come si fa? Ma come si fa a pensare che per tenere alto il morale delle truppe si debba negare la realtà?
La realtà dice che prime delle […]

San Felice del Benaco ha un nuovo Sindaco

Finalmente la buriana elettorale per le amministrative è terminata ed ora speriamo ritorni un po’ di serenità.
San Felice del Benaco ha così un nuovo “giovane” (si fa per dire, perdonami Paolo siamo quasi coetanei ma direi che non ci si può più definire esattamente degli sbarbatini ) Sindaco,  Paolo Rosa, che con la […]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://garda2o.wordpress.com/2009/06/09/san-felice-del-benaco-ha-un-nuovo-sindaco/

Complimenti a Paolo e … buon lavoro

A San Felice abbiamo un nuovo sindaco.Ieri Paolo Rosa e la sua squadra con 882 voti (42.12%) ha vinto le elezioni. Complimenti! Ora vi aspetta un lavoro impegnativo e con tantissime aspettative da parte di tantissimi cittadini che vi hanno dato la loro fiducia. In bocca al lupo.La nuova squadra è composta da: Robusti Simona, Baccolo Lorenza, Balzaretti Roberto, D’Aietti Flavio, Lancini Oscar,

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://laltrasanfelice.blogspot.com/2009/06/complimenti-paolo-e-buon-lavoro.html

Elezioni …

Questi giorni di presenza continua ai seggi sono stati impegnativi e faticosi.I risultati raccolti sono stati modesti ma, per usare una frase di Franceschini, ”gli avvoltoi che volevano la fine del Pd possono tornare a casa”.A San Felice il PD ha raccolto poco ed ha pagato le divisioni incomprensibili dagli elettori, quelli che davvero contano.I “nostri” voti persi sono andati un po’ all’IDV,

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://laltrasanfelice.blogspot.com/2009/06/elezioni.html

Giochi fatti per le amministrative? Al Nord…

Al Nord, laddove PDL e Lega si presentano uniti, non sembra esserci partita: basta pensare in Lombardia ai casi delle province di Milano (dove il pdl Guido Podestà è in netto vantaggio sull’uscente Penati) e Brescia (dove il deputato e sottosegretario leghista Molgora si confronta con il pd Peli).
Diversa la situazione nei piccoli comuni, dove […]