Tag: ASTRONOMIA

CONGIUNZIONI ASTRALI DI MARZO

Continua lo spettacolo degli astri nel mese di marzo. Dopo le favolose congiunzioni e allineamenti tra Sole, Mercurio, Venere e Giove visibili al tramonto, ora la falce della Luna è vicinissima  a Venere. Lunedì 26 marzo si poteva assistere a questo fenomeno astronomico, di breve durata in quanto giorno dopo giorno, la Luna velocemente si allontanerà (apparentemente) dal pianeta. Marte, resta ancora lontano dalle congiunzioni, un pò in disparte, più a est, riconoscibile per il suo colore rossastro. 
Claudio T.
immagine della congiunzione Luna-Venere del 26 marzo 2012

DRACONIDI 2011 TEMPESTA DI METEORE???

Lo sciame meteorico delle Draconidi , è uno sciame recente, osservato dopo la scoperta della cometa Giacobini-Zinner nel dicembre 1900. Due anni prima la cometa, passata nelle vicinanze di Giove, era stata fortemente perturbata nel suo equilibrio orbi…

METEORE PERSEIDI 2011

Le Perseidi sono uno sciame di meteoriti, tra i più famosi e conosciuti, visibili durante il mese di agosto. L’intensitá maggiore della pioggia meteorica si manifesta tra la fine di luglio ad oltre il 20 agosto. Il massimo della visibilitá &…

ECLISSI DI LUNA DEL 15 GIUGNO 2011

La prima eclisse di Luna del 2011 sarà totale e visibile anche dall’Italia. Il noto fenomeno, durante il quale l’ombra della Terra oscura in toto o in parte la Luna, si verifica quando questa è in fase di “piena” e si trova allineata con Sole e…

ECLISSI DI LUNA DEL 15 GIUGNO 2011

La prima eclisse di Luna del 2011 sarà totale e visibile anche dall’Italia. Il noto fenomeno, durante il quale l’ombra della Terra oscura in toto o in parte la Luna, si verifica quando questa è in fase di “piena” e si trova allineata con Sole e…

SUPERLUNA

Dopo diciotto anni di attesa, sabato 19 marzo esattamente alle ore 19:10, il nostro satellite apparirá ai nostri occhi più grande del solito, del 14% e circa il 30% più luminoso. Tale fenomeno astronomico è chiamato «perigeo lunare»: la Lun a, ch…

ECLISSI SOLARE DEL 4 GENNAIO 2011

Ecco l’immagine dell’eclissi di sole del 4 gennaio 2011!!! Una parziale schiarita del cielo velato proprio verso le 9, momento del massimo di copertura del disco solare, circa il 70%, ha permesso di assistere a questo raro fenomeno astronomic…

ECLISSI SOLARE E STELLE CADENTI

Ricco appuntamento astronomico per martedì 4 gennaio 2011. I piu’ mattinieri potranno assistere allo spettacolo delle stelle cadenti tra le 6 e le 7, poco prima dell’alba. Le Quadrantidi, sciame meteorico periodico, infatti avranno il l…

SERATA ASTRONOMICA & FUN

GardaPanorama organizza una divertente serata tra amici dedicata alla osservazione del cielo. In concomitanza con il massimo di osservazione delle meteore Perseidi, conosciute come “lacrime di S.Lorenzo”, l’appuntamento è fissato presso lo spiaggione…

METEORE DEL MESE DI OTTOBRE: LE ORIONIDI

METEORE DEL MESE DI OTTOBRE: LE ORIONIDI

Sciame meteorico associato alla famosissima cometa di Halley. Questo corpo celeste, la cui orbita interseca due volte quella della Terra (nodo: il punto di intersezione con l´orbita terrestre), ha dato origine tramite i suoi corpuscoli dispersi nell o spazio nei passaggi in vicinanza del sole a ben due sciami meteorici: per l´appunto quello delle orionidi osservabile in autunno e quello delle aquaridi in primavera. Sono meteore in genere di debole luminositá, frammiste a bolidi occasionali. Recentemente sono stati osservati tassi di meteore più sostenuti. Nel 2009 il radiante delle Orionidi, osservabile dopo la mezzanotte , sará alla maggiore altezza (circa 65°) all´alba. La notte tra il 21 e 22 ottobre quest´anno sarà molto favorevole sia per assenza completa del chiarore della Luna sia perchè il maggior numero di meteore sará in piena notte.
Claudio T.
PER MAGGIORI INFO CLICCA QUI

PERSEIDI 2009

Le Perseidi sono più comunemente note come “Lacrime di “S.Lorenzo” in quanto anticamente il momento di picco era collocato intorno al 10 agosto, giorno associato per l’appunto al Santo, ma per effetto del fenomeno della precessione degli equinozi si è spostato nel corso dei secoli di circa due giorni in avanti . Una cometa, la Swift Tuttle, ha dato origine a questo sciame, con un nucleo di ghiaccio e polvere, di circa 10 Km, il cui ultimo passaggio vicino alla Terra è avvenuto nel 1992, il prossimo si realizzerá nel 2126. Le meteore che noi vediamo ora sono particelle rilasciate durante il transito del 1862. Tali frammenti sono minuscoli, dell’ordine di decimi di grammo, la velocitá con cui colpiscono l’alta atmosfera è molto elevata, circa 60 Km/secondo, per cui innescano reazioni chimico fisiche tali da lasciare brillanti scie luminose di ben 5-10 chilometri di lunghezza. Raramente cadono al suolo, solo quelle decisamente più grandi, ma si disintegrano nell’atmosfera. La osservazione delle Perseidi per il 2009 dovrebbe essere abbastanza favorevole in quanto la Luna, in fase calante presente nelle prime ore del mattino, non disturberá troppo il fenomeno delle stelle cadenti, copertura nuvolosa permettendo. Il massimo di visibilità normalmente si pone tra il 10 e il 14 agosto, con il picco massimo per il 12 agosto 2009, nel pomeriggio (100-120 meteore l’ora). Purtroppo bisognerà attendere le prime ore di buio, attorno alle 22:00, e che il radiante si alzi abbastanza sull’orizzonte.
Claudio T.
Per ulteriori info: http://www.gardapanorama.it/aspetti%20naturalistici/stelle_cadenti_sul_garda.htm