Tag: Annunci

1910: ci siamo quasi!

Domani è l’ultimo giorno del 1909, il 1910 è ormai alle porte ed è tempo di bilanci. Vorrei parlare brevemente della pubblica amministrazione Italiana, scossa e rinnovata dal mini-ministro Brunetta, che ora ci fa pure gli spot per la PEC!
Il piccoletto è un genio, nel far parlare di sè, non c’è che dire, ma forse […]

Meditazioni Mediterranee

La passeggiata serale a San Vito è lo specchio di un mondo, di cosa resta, di cosa cambia. Fino a notte c’è gente in giro: il caldo ti spinge fuori casa e ad ogni porta ci sono seggioline e persone che chiacchierano, un pezzo di cultura mediterranea che mi piace….

Acqua: i Parlamentari PD non hanno presentato le interrogazioni annunciate?

Per chi fa politica seriamente la coerenza deve essere la priorità principale.
Il 29 giugno era venuto a San Felice l’On. Pierangelo Ferrari accompagnato da altri esponenti del Partito Democratico bresciano annunciando delle interrogazioni parlamentari (co-firmatario l’On. Paolo Corsini) sul “grave caso acqua“ a Ministro della Salute, Ministro delle Attività produttive, Ministro del Turismo.
La scelta dei tre ministeri […]

SONARIOAlla festa della musica il Foro del Rock!

Anche quest’anno all’interno della cornice della Festa della Musica Europea di Arco, l’associazione musicale Sonà propone un palco di musica “spumeggiante”!
Si parte alle 18.00 al Foro Boario di Arco con i Great Shakes, giovane band altogardesana nata dagli Apnea che con Marcello degli Optical Seeds alla batteria propone un rock molto beat. Seguiranno i trentini […]

LiveBlogging sulle novità Apple

Seguo su tre live-blog (Wired, Macrumors e Cnet )le novità che la Apple annuncia oggi: miglioramenti ma nulla di non visto. Potenziamento dei MacBookPro, nuova versione di Leopard a settembre (upgrade da 29$ o 49$ per i family pack). Dettagli sulla versione 3.0 del software per iPhone (anche questo si…

Indifferenti e compassionevoli

Uguaglianza e libertà sono le due stelle polari opposte del pensiero politico secondo Bobbio. A me viene da pensare a indifferenza e compassione. Certe reazioni del personale politico di casa nostra mi sembra ostentino indifferenza. Altre compassione senza condizioni. Forse sono menzognere entrambe. E in ogni caso la realtà non si maneggia mai prendendola per […]

Conclusione dell’Alpencup – primo torneo di dibattito

Si è concluso oggi il primo torneo di dibattito a livello nazionale al giardino dei Cappuccini di Bolzano. Vincitrice ne esce una delle due squadre di Monaco che ha battuto nel finale la connazionale. Alla premiazione, verso l’ora di pranzo, il team vincitore ha annunciato che con ogni probabilità il secondo Alpencup si terrà proprio in Baviera. Si configura dunque ufficialmente la natura itinerante del torneo delle Alpi.

Tema del dibattito della finale è stata l’introduzione di servizio di volontariato obbligatorio 5 giorni l’anno per tutti i cittadini. Nonostante la conquista di solo uno dei tre oratori liberi, è stato il governo a totalizzare il numero maggiore di punti, aggiudicandosi così accanto alla coppa, anche un grembiule blu tipicamente altoatesino per ogni membro del trio. Il premio per il miglior oratore del torneo è andato invece a Florian Steininger (vedi foto), anch’egli di Monaco, ma nel team opposto.

Il team dell’organizzazione può dirsi molto soddisfatto per la riuscita dell’evento. Nonostante sia stato necessario tagliare la biciclettata dal programma di sabato, gli ospiti si sono complimentati e hanno ringraziato per l’accoglienza e l’organizzazione. Parte del successo è certamente dovuto anche al bel tempo, che ha permesso di tenere la finale sul “palco acquatico” dei Cappuccini. Scarsa invece la partecipazione del pubblico, ma del resto è comprensibile: questo è stato solo il primo vagito del dibattito sul piano nazionale.

Speriamo che la cultura di questo gioco retorico si estenda nei prossimi anni anche nel resto d’Italia e che magari dia luogo ad un torneo in lingua italiana e non tedesca come in questo primo tentativo.

Si ringrazia l’associazione kikero e la fondazione Cassa di Risparmio per il sostegno dato.

Online dalle Mauritius

Eccoci qui! In hotel c’è una connessione wireless discreta (ma le latenze con l’Italia sono mostruose e nn si riesce a usare Skype se nn per la chat, arriviamo in europa via qche satellite sfigato ).
Che dire, l’hotel è ottimo, come il cibo e l’accoglienza. La struttura è moderna e ben dosposta intorno alle […]

Cemento in riva al lago?

Iniziativa di Legambiente, Italia Nostra, Fai e gruppi ambientalisti locali
Cemento in riva al lago?
«Serve una moratoria»
Scatta una raccolta di firme destinata a Province e Regioni per lo stop a nuove edificazioni su litorale e colline moreniche

Bresciaoggi – Martedì 05 Maggio 2009 – PROVINCIA,pagina 24
di Maurizio Toscano

Parte da Desenzano la richiesta di moratoria di tutta l’edificazione sul litorale del lago di Garda e nell’entroterra. La richiesta è perentoria: che non si costruisca più niente in riva al lago e sulle colline. Questo per il tempo necessario a valutare la sostenibilità della situazione e dei progetti futuri.
Sempre da Desenzano si muoveranno le associazioni (Italia Nostra, Legambiente, Fai, Comitato colline moreniche e Roverella, insieme ai Verdi) per la raccolta di firme che sostiene la moratoria.
L’annuncio della duplice iniziativa è stato dato ieri Rossana Bettinelli, vicepresidente nazionale di Italia Nostra, ha motivato l’iniziativa col fatto che sulle rive del lago «continuano degrado e cementificazione delle rive dovute a nuove “passeggiate” e alla realizzazione di spiagge artificiali».
La moratoria prevede uno stop all’edificazione ma anche il «rispetto del profilo del lago impedendo qualsiasi opera che ne alteri le spiagge». L’atto è stato trasmesso alla Provincia, alle soprintendenze, alle regioni Lombardia e Veneto e a tutti i comuni del lago.
Nel suo intervento, il verde Paolo Mori ha parlato di «autentico spreco del territorio con il superamento di molti limiti come il caso simbolo di Gardone Riviera, comune a molte altre località gardesane, che ha visto un piano regolatore steso 20 anni prima che aveva previsto una crescita demografica di 20 mila abitanti, invece rimasti sempre 2 mila».
Anche Bettinelli ha puntato l’indice su molti «piani regolatori del basso lago sconcertanti per i quali, a fronte di un aumento del 14-15% della popolazione, sono state autorizzate costruzioni per il 70%», citando «casi di abusivismo scoperti a Moniga, Manerba, Maguzzano e Gargnano».
INTANTO il Parco Colline Moreniche, sempre molto attivo con Roverella di Padenghe, sta allestendo a Desenzano una mostra fotografica (dal 16 maggio) in cui sarà possibile confrontare il litorale del lago com’era 30 anni fa con quello di oggi. Immagini da brividi, che faranno male al cuore. Ma purtroppo veritiere.

dal blog rosso di sera ….
Simone Z.

Sanremo ed il boom di ascolti

Il corriere della sera riporta in home page:

 

UN ANNO FA AVEVANO GUARDATO LA RASSEGNA 9 MLN e mezzo DI ITALIANI

L’Auditel vola: 10 milioni di spettatori

Picco di 14 milioni, share al 47,10%. Netto miglioramento rispetto alla scorsa edizione condotta da Pippo Baudo

MILANO – L’Auditel premia subito il Festival di Sanremo condotto da Paolo Bonolis: la prima serata, con la presenza virtuale di Mina e il lungo e pirotecnico monologo di Roberto Benigni, ha raggiunto i 14 milioni e 173mila telespettatori, con share del 47,10%. Nella seconda parte gli spettatori sono stati 6.654.000 (49,51%), con una media ponderata totale di 10.114.000 e del 47,93%.

Ed ancora:

Lo show di Roberto Benigni sul palco dell’Ariston
«Silvio, diventa un mito
e fa’ come Mina: sparisci»
Battute a raffica, Berlusconi nel mirino. E Gasparri annuncia azioni legali contro la Rai

SANREMO – «Non voglio parlare di politica e non voglio parlare di Berlusconi». Roberto Benigni naturalmente parla (quasi) solo di Berlusconi e di politica nel suo intervento da 350 mila euro al Festival di Sanremo (Guarda il video). Per il resto parla di «trombare» e di «sesso», prendendo spunto dal titolo della canzone presentata dall’eurodeputato del Pdl Iva Zanicchi («Ti voglio senza amore») e spera di non vedere mai Orietta Berti «con un coniglietto sulle poppe e sulla patonza» affinché non gli cada «l’ultimo mito». Infine chiude difendendo l’amore omosessuale leggendo una lettera di Oscar Wilde e ottiene un grande applauso finale che si trasforma ben presto in una vera e propria standing ovation e riceve anche i ringraziamenti dell’Arcigay.

Ho svolto un simpatico esperimento “sociale”.

Controllando grazie a google zeitgeist mi sono reso conto di alcune cosette. Provate ad andare a questa pagina! http://www.google.com/trends?q=sanremo

L’andamento temporale del numero di ricerche su google è una chiara indicazione dell’interesse del pubblico verso un certo argomento.

E’ mai possibile però che gli italiani siano così interessati a questa pallosissima manifestazione?

Ogni anno si dice che il prossimo non si farà ma le cifre parlano chiaro!

 

 

Vedo delle “delta di Dirac” piccate nella 3° settimana di febbraio in maniera ricorrente. Picchi  da 10! Neanche durante le elezioni di Obama si avevano dei picchi di ricerca così alti!

 Sfogo finito.

Digitale Terrestre, calendario anno 2009

Nel corso della conferenza Nazionale DGTVi sulla Televisione Digitale Terrestre è stato annunciato il calendario dettagliato per il 2009 degli switch-over e switch-off al Digitale Terrestre.

Per switch-over viene definito lo spegnimento delle tramissioni del segnale analogico con il passaggio al segnale digitale, mentre per switch-off si intende il passaggio definitivo di tutte le reti televisive dal segnale analogico alla tecnologia digitale terrestre.

Calendario anno 2009 :

15 Febbraio: Switch-Over in Trentino
20 Maggio: Switch-Over in Piemonte Occidentale (prov. di TO e CN)
16 Giugno: Switch-Over in Lazio (esclusa prov. Viterbo)
10 Settembre: Switch-Over in Campania
14 – 23 Settembre: Switch-Off in Valle d’Aosta
24 Settembre – 9 Ottobre: Switch-Off in Piemonte Occidentale (TO e CN)
15 – 30 Ottobre: Switch-Off in Trentino
26 Ottobre – 13 Novembre: Switch-Off in Alto Adige
16 – 30 Novembre: Switch-Off in Lazio (esclusa prov. Viterbo)
1 – 16 Dicembre: Switch-Off in Campania

Son soddisfazioni

Mi ero promesso che appena avrei raggiunto la soglia dei $ 10 guadagnati tramite AdSense avrei fatto un post: eccolo.

Dopo due settimane che il credito era bloccato a $ 9,86, oggi sono inspiegabilmente arrivato a $ 10,02. Non molto considerato che la pubblicità di Google ha trovato asilo sul mio blog già a inizio novembre e meno ancora se si considera l’attuale tasso di cambio Dollaro-Euro. Tradotti fanno € 7,54. Più o meno una pizza. Per la bibita dovrò aspettare ancora un po’. Ora che anche spostato il box di AdSense più in basso dovrei arrivare ai miei primi 100 dollari con la laurea. Meglio di un pugno sulle gengive comunque!

Spero che i lettori che hanno cliccato sugli annunci abbiano trovato qualcosa di utile dall’altra parte del link.

annunci adwords nei negozi on-line

Nei negozi on-line che visito e dai quali compro, mi capita spesso di trovare oltre ai prodotti la pubblicità di adwords.  
La stessa eBay pubblica in ogni pagina, anche in quelle dei negozili, gli annunci adwords…. ma hanno senso?!?
Secondo me no e sono almeno due motivi che mi portano a pensarlo:  sono una distrazione alla […]

Pizza swim

Sono ancora a Stoccolma, domani torno.
Purtroppo, perché io qui ci stavo bene… ma pazienza, questa è un’altra storia.
Insomma, queste mie poche righe per fare un doveroso annuncio:
venerdì 5 dicembre c’è la pizza di nuoto

Michela e Stefano siete invitati, ulteriori dettagli a breve su questi schermi, restate sintonizzati.
(uso privato di blog pubblico, sì, e allora?)

Come sono nati il Club degli Editori ed Euroclub

Se qualcuno ha dato una sbirciatina ai libri che sto leggendo (in basso a sinistra nel blog) avrà notato che sto trascinando avanti la lettura di un libercolo “come fare pubblicità a se stessi” di Maxwell Sackheim. Nulla di speciale devo dire, però ormai l’ho iniziato e mi ruga un po’ mollare a metà anche questo. In cambio ieri vi ho trovato un’interessante informazione relativa a Euroclub Mondolibri.

Visto che il post che avevo fatto su Euroclub qualche mese fa sta “andando un casino”, ho pensato di riportare quello che ho trovato alla pagina 39 della mia edizione, nel quarto capitolo senza aggiungere commenti:

[…] Quando mi trovavo a New York usavo la tecnica del pagamento alla consegna per vendere per corrispondenza i libri della Little Leather Library. L’headline dell’annuncio era: «Non inviate denaro». Questa headline più il prezzo – «Tutti e trenta questi classici per soli 2,98 dollari» – attirò l’attenzione e trovai molto più facile vendere con pagamento alla consegna che ottenere il pagamento in anticipo. Credo che fu la prima volta che libri si vendettero per corrispondenza in questo modo. Tutto questo condusse infine all’idea del Book-of-the-Month Club (4) […]

4) Ai soci del club viene offerto mensilmente di acquistare un determinato libro, di solito l’edizione per il club di opere già famose, anche recenti. Qualora essi non rifiutino, il volume viene spedito e fatturato, normalmente a prezzi inferiori a quelli di libreria. In Italia i suoi equivalenti sono il Club degli Editori, Euroclub, ecc. (N.d.T.)