Sui laghi bresciani spiagge affollate come prima del Covid

Con la città nella morsa del caldo, i bresciani si sono riversati sui laghi, prendendo d’assalto le spiagge del lago d’Iseo e del lago di Garda. Le foto scattate domenica pomeriggio sulle rive dei due bacini bresciani mostrano ombrelloni e teli non certo a distanza di sicurezza anti-Covid, nel giorno in cui Brescia risulta essere la prima provincia in Italia per numero di nuovi casi.

Se nelle strutture a lago è stato più facile controllare il numero di accessi, lo stesso non si può dire per le aree libere, dove il buonsenso dei bresciani e dei turisti non è bastato ad evitare assembramenti. Difficile presidiare tutte le coste, di certo gli agenti di Polizia locale non sono sufficienti. Per le prossime settimane, dicono i sindici, bisognerà pensare a soluzioni diverse.

 

Leggi l’approfondimento sul Giornale di Brescia in edicola lunedì 29 giugno, disponibile anche nel formato digitale a partire dalle 3 di notte.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/sui-laghi-bresciani-spiagge-affollate-come-prima-del-covid-1.3489687

Lascia un commento