Sub annega a Gargnano mentre è in immersione nel lago

Un sub è morto questa mattina a , mentre era in immersione nelle acque del lago di Garda. Inutile l’intervento dei soccorritori che non hanno potuto che constatare il decesso.

La vittima è un bresciano di 62 anni che assieme a due amici attorno alle 8.30 di questa mattina è uscito nelle acque di Villa di per un’immersione. Un appuntamento abituale per il sub che a quanto risulta quasi ogni settimana raggiungeva il Garda per immergersi. Secondo le prime ricostruzioni, mentre uno dei tre compagni attendeva a riva, gli altri due sono scesi fino a 45 metri di profondità.

Un malore sopraggiunto all’improvviso ha trasformato l’immersione in tragedia. L’amico del sub lo ha riportato in superficie lanciando l’allarme. L’arrivo di un pescatore di con la sua barca ne ha consentito il recupero, ma a nulla sono valsi i tentativi di rianimare il 60enne, in cui si è profuso per quasi tre quarti d’ora il personale dell’eliambulanza, nel frattempo sopraggiunta da Brescia assieme a unità di Vigili del Fuoco di Salò, Polizia Locale e Carabinieri.

Il secondo sub che era in acqua – dopo la riemersione troppo veloce nel disperato tentativo di salvare l’amico – è stato trasportato in elicottero all’ospedale Citta di Brescia, dove è stato ricoverato in camera iperbarica. Non sarebbe in pericolo di vita.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/sub-annega-a-gargnano-mentre-%C3%A8-in-immersione-nel-lago-1.3666101

Lascia un commento