Stagione concertistica 2021/2022: la musica torna protagonista a Desenzano

I grandi appuntamenti musicali tornano nella capitale del dopo la lunga pausa causata dalle restrizioni dovute alla pandemia da Covid-19. La nuova stagione concertistica desenzanese partirà a brevissimo e non si fermerà fino ad aprile del 2022 con il conclusivo concerto pasquale.

Andando in ordine cronologico, il cartellone, mostra un primo appuntamento previsto per domenica 24 ottobre quando andrà in scena la “Bohème” di Puccini presso l’Auditorium Celesti: una partenza importante con la storia della musica in scena e con interpreti del calibro di Anna Bordignon, Alessia Pintossi, Davide Piaggio, Omar Kamata e Claudio Bonfiglio al pianoforte.

Cambia il mese ma non il luogo per la tappa successiva della rassegna: il 21 novembre, alle 17:00, sempre all’Auditorium Celesti, si terrà il “Recital pianistico di Carlo Guaitoli” che grazie anche alle musiche di Chopin, dedicherà la sua performance alla “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. Note importanti per veicolare uno dei messaggi più urgenti della nostra storia recente.

Tradizione e qualità dei musicisti locali si incontreranno invece il 12 dicembre per il “Concerto di Santa Cecilia” che sarà curato e realizzato come sempre dall’Ente Filarmonico Banda Cittadina di Desenzano del Garda: dalle 16:00, nel Teatro Alberti, prenderà vita uno degli appuntamenti più attesi di tutta la stagione invernale.

La linea del tempo musicale si fermerà poi a fine dicembre con i concerti di Natale, 23 dicembre, e di fine anno, 29 dicembre. Il primo sarà particolarmente prestigioso in quanto in Duomo arriverà la Filarmonica del Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo con il direttore M° Pier Carlo Orizio. Accanto a loro saranno presenti anche i componenti del coro “I Piccoli Musici” e il direttore M° Mario Mora. La fine del 2021 è stata invece affidata all’Accademia Virgiliana e a Paolo Ghidoni nella chiesa di San Michele Arcangelo a Rivoltella: le musiche di J.S. Bach, F. Mendelssohn, A. Piazzolla accompagneranno gli spettatori nel miglior modo possibile verso il 2022.

Il 23 gennaio 2022 si torna all’Auditorium Celesti con il Duo Italiano, Mauro Tortorelli e Angela Melluso, che si cimenterà per portare in scena Beethoven, Mozart, Castelnuovo Tedesco e de Falla.

Penultimo appuntamento sempre in Auditorium il 20 febbraio con il “Recital pianistico a quattro mani”, con il duo pianistico Sara Costa e Fabiano Casanova e con le musiche di P.I. Tchaikovsky, M.I. Glinka, M.I. Balakirev.

Si conclude, come detto, il 13 aprile 2022 con il “Concerto di Pasqua” nella chiesa di San Biagio a Rivoltella, curato dall’Associazione “Musica InCAnto”.

L’assessore alla Cultura Francesca Cerini commenta così la proposta 2021/2022: “Solo ora che è ripartita la musica concertistica possiamo dirci soddisfatti del percorso di normalizzazione post pandemia. Personalmente, presenziare ai concerti sul nostro è una delle cose che più mi è mancata in quest’ultimo periodo e sono contenta di aver ritrovato una proposta molto prestigiosa, che lascia spazio alla località senza farsi mancare quel respiro internazionale che è da sempre la vocazione di Desenzano del Garda. Bentornata musica dunque e che sia una buona stagione concertistica per tutti”.

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/stagione-concertistica-2021-2022-la-musica-torna-protagonista-a-desenzano/

Lascia un commento