Squali antivirus

La squalamina secreta dagli , oltre ai già noti effetti antibiotici ed antitumorali, si è dimostrata efficace anche nel contrastare le infezioni di numerosi virus, tra i quali febbre gialla, dengue ed epatiti B e D.
E’ quanto emerge da una ricerca della Georgetown University di Washington. Lo studio, che è stato pubblicato su PNAS, è stato condotto da un gruppo di ricercatori guidati da Michael Zasloff – lo stesso che nel 1993 aveva scoperto la sostanza – .
Esperimenti in laboratorio su colture cellulari e su modelli animali hanno dimostrato che la squalamina interrompe le interazioni necessarie per la replicazione virale. «Mi interessavano gli squali – spiega Zasloff – a causa del loro sistema immunitario apparentemente primitivo, ma efficace. Nessuno poteva spiegare perchè lo squalo è così tosto». La ragione pare proprio risiedere nella squalamina, continua infatti il ricercatore: «La squalamina sembra proteggere contro i virus che attaccano i tessuti del fegato e del sangue. Altri composti simili che sappiamo esistere nello squalo probabilmente sono mirati contro infezioni respiratorie virali, e così via. Potremmo essere in grado di sfruttare l’innovativo sistema immunitario dello squalo per trasformare tutti questi composti antivirali in agenti che proteggono gli esseri umani contro un’ampia varietà di virus. Sarebbe rivoluzionario».

Tag:, ,

Link all'articolo originale: http://www.aolamagna.it/2011/09/squali-antivirus/

Lascia un commento