Sogliole tossiche nel santuario dei cetacei

ha lanciato un nuovo allarme inquinamento riscontrato nelle acque del cosiddetto Santuario dei Cetacei, uno specchio di mare compreso tra Italia, Francia e Principato di Monaco.  I risultati messi in evidenza dall’ONG dimostrano la presenza di forti agenti inquinanti tra i quali anche i velenosissimi mercurio (oltre il limite di legge nel 25% dei campioni prelevati) e piombo che sono stati rinvenuti nei tessuti di 31 esemplari di sogliola comune (Solea vulgaris) pescati in 5 aree al largo tra Civitavecchia, Viareggio, Livorno, Lerici e Genova.
La presenza del mercurio e del piombo, in un alimento utilizzato soprattutto durante lo svezzamento dei bambini, potrebbero intervenire nel regolare sviluppo del cervello arrecando danni al sistema renale con il rischio di patologie cancerogene. Già qualche tempo fa era stato riscontrato nella zona un forte inquinamento da batteri fecali, l’area quindi dimostra di essere a rischio di degrado ambientale.

Le analisi sono state commissionate da Greenpeace al Dipartimento di Scienze Ambientali dell’ Università degli Studi di Siena.  

Fonte: Corriere.it | Greenpeace Italia

Clicca qui scaricare il rapporto di GreenPeace in PDF

Link all'articolo originale: http://www.aolamagna.it/2010/08/sogliole-tossiche-nel-santuario-dei-cetacei/

Lascia un commento