Scomparso nel nulla, dall’1 marzo non si hanno notizie di Matteo

Ore di apprensione a Calcinato e in tutta la Bassa bresciana per Matteo Baviera, trentacinquenne scomparso ormai da venerdì 1 marzo. I familiari si sono rivolti alle forze dell’ordine e ieri hanno diffuso la fotografia e il loro appello anche attraverso i social network: la loro richiesta di aiuto è rimbalzata di gruppo in gruppo, attraverso centinaia di condivisioni.

Il trentacinquenne è originario di Bagnolo Mella, ma vive a Ponte San Marco con la moglie e il figlioletto di un anno. Non dà notizie di sé dalle 15 circa di venerdì 1 marzo: uscito dal lavoro avrebbe dovuto far subito ritorno a casa, ma non vi è mai arrivato. Ogni tentativo di mettersi in contatto con lui è risultato vano: il suo telefono risulta sempre irraggiungibile e non dovrebbe avere molti soldi con sé.

L’ultimo avvistamento risale alla notte tra venerdì e sabato: all’una la telecamera posta all’altezza dell’Industrial Frigo di Ponte San Marco ha registrato il passaggio della sua automobile diretta verso Brescia. Al momento della sua scomparsa indossava una felpa grigia con la scritta «Edil3», jeans e scarpe antinfortunistiche. Ha un tatuaggio sul braccio sinistro e talvolta indossa occhiali da vista dalla montatura nera.

Guida un’Alfa Romeo di colere nero, targata CV477JY. Chiunque avesse notato lui o la sua auto, o ancora avesse qualsiasi altra informazione utile, si metta in contatto con le forze dell’ordine.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/scomparso-nel-nulla-dall-1-marzo-non-si-hanno-notizie-di-matteo-1.3344101

Lascia un commento