SANDBOARD

sandboarding.jpgSANDBOARD, un’evoluzione dello snowboard nato forse dalla voglia di prolungare la stagione sportiva o semplicemente per trovare una soluzione alla classica domanda “mare o montagna?”.   Da qualche anno si sente sempre più parlare di questa nuova disciplina sportiva che prevede l’uso dello snowboard (o sci) su sabbia e non più su neve. Basta fare un giro sul web per trovare già le prime proposte : dune di Hatta (Emirati Arabi), Fruita, Kashmir, Gulmore, Srinagar…

Il design della tavola può sembrare identico al classico snowboard, ma in realtà nasce per una specifica applicazione su sabbia. Deve infatti resistere all’abrasione di quest’ultima che col tempo può portare la tavola a perdere performance in controllo e velocità.  Per l’attrito che si viene poi a creare, occorre inoltre tener ben presente il fattore pendenza/velocità. Servono infatti dune molto ripide per poter scendere e surfare su un percorso cosi particolare.

Se da un lato può essere allettante l’idea di poter surfare al mare al mattino per poi agganciarsi qualche ora dopo ad una tavola da sand senza necessariamente dover percorrere km e km di strada e dislivello, credo che questa attività rimanga solo un’esperienza “spot” a cui magari riusciremo lentamente ad avvicinarci, sia per questioni logistiche (si parla di deserto, di imbarcare attrezzatura, di recarsi in posti politicamente e religiosamente diversi e con problemi….) che economiche (costo della tavola, manutenzione…).  Magari, prima di partire per la prossima vacanza al mare, carico nell’auto la vecchia tavola da snow e provo a fare lo scemo su qualche duna in riva al mare 🙂

Sito consigliato : http://www.sandboard.it/

Link all'articolo originale: http://imxfetto.myblog.it/archive/2011/01/03/snowsand.html

Lascia un commento