san felice continua a perdere colpi

Leggo su ecoblog.it

Quattrocento tessere distribuite in quindici giorni: ad Aci Bonaccorsi, comune di tremila anime in provincia di Catania, sembra funzionare l’idea della casa dell’ comunale. I cittadini, infatti, hanno aderito in massa all’iniziativa.
La casa dell’acqua è un punto di distribuzione gratuita dell’acqua. I cittadini dotati della tessera, gratuita, possono prelevare fino a 40 litri di acqua da bere alla settimana tra naturale e frizzante (fredda o a temperatura ambiente) portandosi da casa la bottiglia.

Io scrissi al Sindaco, già a dicembre 2009, di attivare il “” per cui, tra l’altro, avevamo ottenuto i fondi dalla Provincia. Fondi molto probabilmente ormai persi.

Il Sindaco, a quella lettera, non si è mai nemmeno degnato di rispondere.

Gli altri vanno avanti e noi rimaniamo al palo. Lo è stato con le borsine in polietilene, lo è stato con la mozione dell’acqua lo è ancora con il punto acqua. Quello che conta, a San Felice, è avere le aiuole sistemate con tanto di bel cartello pubblicitario.

Link all'articolo originale: http://www.simonezuin.it/wordpress/?p=1783

Lascia un commento