Rockers in pigiama: musica per aiutare gli ospedali

È partita da un castelnovese, Davide Motta, l’idea del contest Rockers in pigiama per aiutare gli ospedali nell’emergenza sanitaria. Partecipare è semplice: basta suonare da casa quattro pezzi dal vivo, cover o inediti, che saranno votati da una giuria di professionisti. Non occorre essere per forza in pigiama (anche se eseguire i pezzi in questa tenuta vale un bonus di 5 punti) per proporre un live su facebook con quattro pezzi di fila. I video verranno poi rilanciati dai social dei locali che aderiscono all’iniziativa.

Ulteriori bonus saranno la condivisione sulla pagina facebook Anthill, i commenti, l’apprezzamento (like) del pubblico e le condivisioni che andranno a sommarsi ai voti della giuria.

Partecipare non costa nulla ma è richiesta una donazione per un ospedale a scelta. Non sono previste cifre minime e non sarà divulgata la cifra devoluta. Rockes in pigiama è nato dalla collaborazione fra Davide Motta, direttore Booking di Red & Blue e AntHill (Booking e Management) con alcuni prestigiosi club italiani dove si suona dal vivo. Tutte le esibizioni saranno trasmesse su Radio Atlanta e condivisi sui canali social di Eventi Milanesi.

«Sono lieto dell’iniziativa partita proprio da Castelnuovo del Garda – commenta l’assessore alle Manifestazioni Thomas Righetti – e spero che molti appassionati di musica si mettano in gioco in questa gara all’insegna della solidarietà».

Per i partecipanti in palio aperture di concerti di artisti di qualità e la possibilità di essere conosciuti dai club, ma altre iniziative sono allo studio.

Per informazioni scrivere a: motta@redblue.it o consultare la pagina facebook ANTHILLItalia.

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/rockers-in-pigiama-musica-per-aiutare-gli-ospedali/

Lascia un commento