«Roberta sorrideva sempre, la bici era la sua passione»

«Roberta aveva appena 51 anni ed era la compagna di vita di Marco Velo. Lo scorso fine settimana l’abbiamo trascorso insieme, tre fantastiche giornate all’insegna della bicicletta. Venerdì il Barbotto, sabato il Carpegna, domenica le colline romagnole di Longiano e Sogliano. Lei sempre sorridente, allegra, felice di stare insieme a noi, con la sua bicicletta, la nostra passione. E questa mattina la tragedia».

Il commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo, Davide Cassani, ricorda così Roberta Agosti, vittima stamattina di un incidente stradale a Lonato. «Un gruppetto di amici, il solito giretto del sabato, una strada di campagna per nulla trafficata ed in leggera salita, nessuna curva. Roberta, per evitare due amici caduti davanti a lei, si è buttata sulla sinistra – scrive Cassani su Facebook, confermando la versione già fornita da Velo a tuttobiciweb -. Purtroppo, fatalmente, stava arrivando un camion che peraltro viaggiava a velocità ridotta. L’impatto è stato fatale e Roberta non ha avuto scampo».

EMBED [Il post del ct Cassani]

Anche sui social, il mondo del ciclismo e non solo si stringe attorno alla famiglia Agosti, fondatrice del marchio di giocattoli Toys, e al compagno Marco Velo, ex ciclista professionista, che non riescono a darsi pace. Numerosi i messaggi di cordoglio che la ricordano. Roberta era un’atleta di punta della squadra bresciana Millenium e lavorava come insegnante di yoga e esperta di educazione teatrale.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/roberta-sorrideva-sempre-la-bici-era-la-sua-passione-1.3491143

Lascia un commento