RITORNO ALLA NORMALITA’?

Dipende delega al portale online il calendario eventi

Dubbi, paure, limitazioni perdite… gli ultimi mesi hanno costretto il mondo a vivere un’emergenza  difficile da metabolizzare. Dipende Giornale del Garda, riprende la pubblicazione cartacea dopo il blocco forzato che ha obbligato tutti a imposizioni restrittive nella quotidianità in favore di una virtualità a volte eccessiva. Gravi lutti hanno colpito la nostra comunità e le nostre province, impossibile ricordare tutti ma ad ognuno vada il nostro pensiero in questo momento di grande commozione.

Il lento ritorno alla normalità vede importanti cambiamenti alla socialità con la limitazione dei contatti e il divieto di assembramento. Lo stesso accesso ai locali pubblici ma anche alla vita all’aria aperta deve sottostare a ordinanze rigide per tutelare la salute di tutti. In compenso il Lago, nel periodo del lockdown è stato benissimo: pesci, anatre e cigni hanno potuto godere di tre mesi di pace e tranquillità sia in acqua che a riva e il blocco del traffico e di parecchie attività ha migliorato la qualità dell’aria. Le famiglie si sono riunite e i genitori sono tornati ad accudire i propri figli riscoprendo ritualità dimenticate. La distanza dai nonni e l’allontanamento dai malati è forse la nota più tragica di questi mesi di isolamento che hanno visto gravi perdite all’interno delle nostre comunità. La scuola è il luogo di maggiore e repentino cambiamento in cui insegnanti e allievi si sono velocemente adeguati agli strumenti informatici e al distanziamento. Mentre le attività, commercio e imprenditoria, rischiano il collasso e migliaia di dipendenti perderanno lo stipendio. Il turismo internazionale ridotto drasticamente limiterà un indotto che da sempre porta ricchezza al Garda. In una situazione tanto critica è necessario fare considerazioni oggettive anche per quanto riguarda il senso della nostra attività editoriale.

Da 27 anni promuoviamo il territorio del Garda pubblicando gli eventi delle province di Brescia, Verona,Trento e colline moreniche mantovane. In un momento in cui le manifestazioni pubbliche devono sottostare al distanziamento fra individui ed evitare assembramenti, molte organizzazioni hanno sospeso le attività, così anche il nostro consueto “Calendario del Garda” non verrà pubblicato, ma troverete comunque gli eventi del Garda aggiornati sul nostro portale www.eventilagodigarda.com.Invitiamo gli organizzatori, privati e pubblici, associazioni, enti, pro loco, comuni a iscriversi (gratuitamente) al portale e ad inserire in autonomia gli eventi programmati. Probabilmente la riprogettazione delle manifestazioni, nel rispetto di nuove norme di sicurezza, porterà ad una selezione naturale che non lascerà spazio all’improvvisazione a vantaggio di una maggior qualità. In questa edizione di Dipende daremo spazio alle rassegne più rappresentative quali l’Arena e il Teatro Romano di Verona e il Teatro Grande a Brescia, ma anche a piccole organizzazioni che hanno saputo proporre cartelloni di tutto rispetto. Al momento della stampa non sono ancora definiti tanti programmi che rimandiamo alla versione online del giornale. Dipende, quindi abbandona temporaneamente i consueti calendari, per valorizzare le rassegne che hanno resistito e per rilanciare il movimento intorno al Garda alla scoperta dell’enogastronomia locale che il nostro territorio offre con i suoi prodotti di eccellenza , vino e olio, ma anche tante nicchie quali zafferano, miele, erbe aromatiche…

Le visita in cantina , le degustazioni guidate di prodotti a chilometro zero in agriturismo, i menu legati alle tipicità proposti da ristoratori attenti alla qualità sono una modalità di vivere il Garda e far vivere le attività che hanno scelto la qualità senza trascurare il business. E perchè non fermarsi nei prestigiosi alberghi, accattivanti B&B o attrezzati campeggi? Il turismo di prossimità e la visita slow hanno evidenti vantaggi per una riscoperta di sapori e profumi che solo la “lentezza e attenzione” possono farci apprezzare. In questo numero segnaliamo le cantine aperte alla visita e gli agriturismi che possono ospitare all’aperto e in sicurezza gruppi di persone. Senza nulla togliere alle attività tradizionali nei percorsi turistici classici, aggiungeremo suggerimenti per continuare a vivere il Garda seppur evitando le frequentazioni di massa per un turismo realmente sostenibile che porti alla scoperta di luoghi meno conosciuti.

Puntiamo l’attenzione e cura al nostro benessere imparando a conoscere i prodotti naturali, prendiamo tempo e spazio per meditare e rilassarci, ritroviamo una convivialità fatta di cose semplici immersi nella natura, seguiamo corsi per migliorare la nostra competenza ma anche sviiluppino la nostra sensibilità e apertura mentale. Miglioriamo la nostra casa divenuta ora luogo di vita intensa e nn solo spazio di servizio per dormire e mangiare. Dipende interpreta dunque il momento di limitazione come spunto per una rivisitazione anche dei contenuti editoriali. Delegando il portale online alla calendarizzazione degli eventi per promuovere nella versione cartacea del GIornale del Garda curiosità per vivere meglio il nostro territorio.

Link all'articolo originale: http://www.giornaledelgarda.info/ritorno-alla-normalita/

Lascia un commento