Ristorante Casinò, super offerta per gestirlo: 181mila euro annui

Super offerta per il ristorante Casinò di Gardone Riviera. L’aggiudicazione è ancora provvisoria, e prima dell’affidamento definitivo si dovranno fare tutte le verifiche del caso, ma certo in municipio non potevano sperare in una proposta economica migliore.

A fronte di un canone annuo a base d’asta stabilito in 65mila euro, un gruppo trentino operativo nel settore del catering e ristorazione ha avanzato, per la gestione dello storico ristorante di proprietà comunale, un’offerta di 181mila euro annui, prevalendo per distacco sull’offerta di 120mila euro che si è piazzata al secondo posto. «Aspettiamo l’aggiudicazione definitiva – commenta a tal proposito il sindaco Andrea Cipani –, ma certo per le casse comunali è una buona notizia».

Il bando

L’asta pubblica per l’affidamento in locazione dell’immobile commerciale corrente sotto l’insegna di ristorante «Casinò», situato al civico 166 di Corso Zanardelli e affacciato su darsena e spiaggia, era stata bandita dal Comune a metà luglio, con offerte al rialzo su un canone a basa d’asta di 65.920 euro da far pervenire in municipio entro il 16 agosto. Ieri l’apertura delle buste. Con tanto di sorpresa per l’offerta pervenuta. La locazione avrà una durata di sei anni rinnovabili, a far data dal 1° aprile 2022, e riguarda i locali interni del ristorante (porticato, sale pranzo, bar, cucina, dispensa e locali di servizio) e la terrazza a lago (oggetto di locazione per l’occupazione di area demaniale lacuale da parte dell’Autorità di Bacino laghi e Idro).

La storia

Il ristorante si trova nell’immobile dell’ex casinò, ora Palazzo Wimmer. In una parte l’immobile ospita la sede del consorzio Lombardia, mentre il salone delle feste, utilizzato fino al 2004 come cinema, è stato recentemente restaurato e trasformato in sala polivalente per concerti ed eventi.

È l’edificio simbolo della Belle Époque gardonese: nei primi anni del ‘900 ospitò concerti, veglioni e tavoli verdi. Edificato in stile liberty nel 1909, fu sede di una famosissima casa da gioco tra il 1911 e il 1912 e poi ancora dal 1919 al 1924. Insomma, una location prestigiosa, ma probabilmente nessuno avrebbe immaginato un rialzo così consistente per accaparrarsi la gestione del ristorante.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/ristorante-casin%C3%B2-super-offerta-per-gestirlo-181mila-euro-annui-1.3611972

Lascia un commento