ricomincia REPORT

e io ricomincio a star male. Mi capita tutte le volte che guardo Report e Presa diretta. Guardo e sto male.

Comunque sia Domenica riprende la programmazione di Report con una puntata che si intitola ”IL PROGETTO” di Sigfrido Ranucci.
Una cassaforte di oltre 50 miliardi di euro. A tanto ammonta il Fas, fondo per le aree sottoutilizzate. Il Governo l’aveva creato con una legge ad hoc nel 2002 con lo scopo di destinare finanziamenti per le zone piu’ in difficolta’ del nostro Paese, l’85% va al sud il resto al centro nord. Con l’avvento della crisi pero’, il governo ha cominciato a usare questa cassaforte come un bancomat e ha destinato fondi, oltre che per le ricostruzioni dopo il terremoto in Abruzzo, Marche e Molise, anche per tappare i buchi di bilancio delle amministrazioni di Roma, Catania e Palermo, pagare gli ammortizzatori sociali, l’emergenza rifiuti e la proroga della rottamazione dei frigoriferi, le multe delle quote latte, e soprattutto sono stati destinati per il G8 al centro delle cronache per l’inchiesta ”Grandi Appalti”. Anche il ponte sullo stretto, benche’ il governo abbia detto che non costera’ nulla allo Stato, sara’ destinatario del Fas: un miliardo e trecento milioni sono stati appena destinati per le opere propedeutiche. Inoltre altri 4 miliardi finiranno in Sicilia nei prossimi anni. Per evitare che finiscano nelle mani della criminalita’ organizzata la legge ha istituito il protocollo di legalita’. Nell’inchiesta si mostrera’ cosa sono, come funzionano e le modalita’  con cui vengono  spesi i  fondi arrivati fino ad ora in Sicilia.

Lascia un commento