Ragazzo di 24 anni sequestrato e picchiato per un debito

Pensava di saldare il suo debito. È invece piombato in un incubo durato diverse ore. Vittima di un vero e proprio sequestro di persona. Protagonista, suo malgrado, della vicenda è un 24enne della città che la scorsa settimana aveva raggiunto per incontrare una persona con cui aveva un debito.

All’appuntamento però non si è presentato il creditore ma altre persone, un cinese, un marocchino e un tunisino, che dopo averlo trascinato fuori dall’auto, lo hanno malmenato e gli hanno spruzzato addosso dello spray urticante. A quel punto lo hanno caricato a forza su un’auto e lo hanno portato in una cascina abbandonata di Bedizzole dove, sotto la minaccia di un coltello, lo hanno rapinato e gli hanno chiesto altro denaro. Capito che non avrebbero ottenuto altro, sono fuggiti.

Con un’indagine serrata i carabinieri hanno rintracciato due persone nell’immediatezza dei fatti, il cinese e il marocchino, e il giorno successivo il tunisino. Sono in corso ulteriori accertamenti per capire come il giovane sia finito nella trappola e che rapporti avesse con tutte le altre persone coinvolte. 

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/ragazzo-di-24-anni-sequestrato-e-picchiato-per-un-debito-1.3581322

Lascia un commento