Prima gli elettori

Sta per partire una raccolta di firme con cui chiedere al Partito Democratico che si impegni, prima delle prossime politiche, a organizzare primarie libere e aperte attraverso le quali tutti gli elettori possano scegliere, nei propri collegi, i prossimi candidati a Camera e Senato, restituendo così ai cittadini la facoltà di decidere da chi venire rappresentati e di partecipare attivamente alla formazione del prossimo Parlamento che, a differenza di quello attuale e a prescindere dalla legge elettorale che per allora sarà in vigore, non dovrà più per nessuna ragione essere costituito unicamente da nominati.

Lascia un commento