Pomeriggio da incubo sul Garda, raffica di salvataggi in acqua

Le ultime sono state ore di fuoco per i soccorritori e gli agenti delle forze dell’ordine, che sono stati impegnati a evadere diverse richieste di soccorso tutte concentrate sul lago di Garda.

Il primo intervento è scattato poco dopo le 16 da Moniga, dove sono iniziate le ricerche ancora in corso di un uomo disperso durante un’escursione in barca a vela.

Un incidente in acqua a Desenzano, invece, ha coinvolto una donna e un uomo, che sono stati soccorsi dagli operatori della Croce Rossa e dai carabinieri di Brescia e ricoverati in codice rispettivamente verde e giallo per accertamenti. Contemporaneamente, le squadre di Garda Soccorso erano impegnate a Padenghe sul Garda, dove hanno salvato dall’annegamento un ragazzo di 23 anni sul lungolago di via Marconi, vicino al Coco Beach.

Altre due persone sono state soccorse in acqua nel pomeriggio a Pescheria del Garda, nel Veronese.

Un tragico rinvenimento invece poco dopo l’iora di pranzo: i carabinieri di Brescia e la Guardia Costiera hanno trovato il corpo senza vita di un uomo di 63 anni alla Rocca di Manerba. Si è trattato probabilmente di un gesto estremo.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/pomeriggio-da-incubo-sul-garda-raffica-di-salvataggi-in-acqua-1.3383141

Lascia un commento