Picchia e minaccia con il machete il cognato

Un 55enne di origini straniere è stato arrestato e condannato in direttissima a otto mesi di reclusione per violenza privata, violazione di domicilio aggravata, minaccia aggravata e lesioni personali a Gargnano. Per alcuni contrasti in famiglia ha minacciato con un machete il cognato, preso poi a calci e sberle.

L’intervento dei carabinieri, chiamati da altri parenti, ha evitato che la situazione degenerasse. L’uomo aveva ancora in mano il machete quando sono arrivati i militari.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/picchia-e-minaccia-con-il-machete-il-cognato-1.3386222

Lascia un commento