Personal trainer morto: l’autopsia non scioglie i dubbi

È morto per arresto cardiaco, ma le cause non sono chiare: l’autopsia sul personal trainer di , Emanuele Cuomo, morto in Veneto, a Riese Pio X, mercoledì scorso non scioglie i dubbi.

Ora si attendono gli esami tossicologici suoi campioni prelevati dal culturista. 

La procura di Treviso ha aperto un’inchiesta sul decesso del 35enne originario di Colombare che da pochissimo, per amore, si era trasferito con la fidanzata nel Trevigiano.

Culturista, grande appassionato di fitness e di body building, Emanuele, o Manuel come era più conosciuto, aveva lavorato in numerose palestre del ; nell’appartamento della fidanzata sono stati trovati farmaci e bevande iperproteiche la cui composizione è ora al vaglio degli inquirenti. 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/personal-trainer-morto-l-autopsia-non-scioglie-i-dubbi-1.3447382

Lascia un commento