perplessità

Dopo la mia presa di posizione sulla questione “McDonald’s Puegnago“, come in parte avevo già scritto, sono state veramente molte le persone che mi hanno dimostrato il loro sostegno. Tra questi alcuni personaggi “illusti”: Presidenti, vicepresidenti  e consiglieri di Consorzi, Presidenti di Cooperative, Sindaci, vicesindaci e Consiglieri Comunali solo per citarne alcuni.

Di questi ultimi un’anime è stato il contenuto del messaggio che può essere riassunto così: “Sono solidale con la battaglia contro l’ennesimo scempio sulla Statale. Io la penso proprio come te. Hai tutto la mia solidarietà. Non posso però prendere posizioni ufficiali per questioni di opportunità”.

Non nego che questo da un lato mi faccia piacere dall’altro mi lascia molto perplesso. Spero vivamente che le questioni di opportunità non diventino questioni di opportunismo.

Perchè uno dovrebbe aver problemi a dichiarare la propria contrarietà ad un progetto che presenta molti dubbi? Quali sono queste “questione di opportunità” ?

Il non voler pestare i piedi a nessuno, alla lunga, non paga.

Se coloro che ricoprono incarichi politici o sono ai vertici di enti importanti, come quelli presenti sul Garda, non ritengono di intervenire perchè dovrebbe farlo un semplice cittadino?

Io la risposta me la sono data: per poter guardare in faccia il proprio figlio senza provare vergogna.

Suvvia un pò di orgoglio. Abbiate il coraggio di dire chiaramente quello che pensate. Prendete posizione esternando quello che dite nella solitudine di un colloquio a due.

Non lasciateci soli.

Ti invito a leggere le osservazioni presentate all’Amministrazione Comunale di Puegnago dall’ Associazione Viviamo Puegnago in merito all’intervento ormai conosciuto come “McDonald’s Pugegnago”.

Link all'articolo originale: http://www.simonezuin.it/wordpress/?p=1566

Lascia un commento