Permunian dice no a Desenzano: «Non sarò dove c’è Forza Nuova»

Non si smorzano le polemiche per il raduno di destra che questa sera, in occasione del Memorial Simone Riva, si terrà a Villa Brunati a Desenzano del Garda. Francesco Permunian, pluripremiato scrittore e poeta originario di Cavarzere (Venezia), ex bibliotecario del paese e residente sul da qualche anno, ha scritto all’assessora alla Cultura , per comunicarle la sua decisione di non presentare il suo ultimo libro Giorni di collera. L’evento era in proprio a Villa Brunati il prossimo 1° ottobre.

Nella lettera, come riportato da Repubblica, si legge: «Se la giunta autorizza una manifestazione di Forza Nuova e la presentazione di un libro pubblicato da un editore di estrema destra, io non andrò certo nello stesso luogo a presentare il mio libro. E non festeggio con voi i miei settant’anni». Tra le iniziative in programma con il Comune di Desenzano, infatti, c’era anche la ricorrenza del suo compleanno, da festeggiare con il concerto del maestro Andrea Mannucci e che lo scrittore chiede di annullare.

Permunian ha anche colto l’occasione per sottolinare le ragioni della sua scelta, prendendo le distanze oltre che dal raduno in sé, anche dalla casa editrice di estrema destra Altofonte – di cui questa sera doveva tenersi (poi annullata) la presentazione di un volume a cura dell’esponente di Casa Pound Guido Taetti – e dal gruppo musicale Hobbit 1994.

Come annunciato dalla Prefettura, che in mattinata ha effettuato un sopralluogo, questa sera sono in programma controlli speciali.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/permunian-dice-no-a-desenzano-non-sar%C3%B2-dove-c-%C3%A8-forza-nuova-1.3612995

Lascia un commento