PDL PIENO DI BANDERUOLE AL VENTO…IN PRIMIS FRA TUTTI, IL NOSTRO CONSIGLIERE REGIONALE…

UN COLPO STA CON BRANCHER, UN COLPO CONTRO LA LEGA, UN COLPO CONTRO BRANCHER E GIORGETTI, UN COLPO SI METTE IN LUCE AFFIANCANDO TOSI…ORA DEFINITO "IL RIBELLE"…

MA A CHE GIOCO GIOCA IL NOSTRO CONSIGLIERE BENDINELLI? OGNI TANTO, QUANDO TROVA IL TEMPO E NON SEGUE I SUOI AFFARI, COSA PER LUI MOLTO DIFFICILE, SI ACCORGE DI ESSERE IN UN PARTITO CHE POCO LO SODDISFA ORAMAI…E POCO LO CONSIDERA…

ECCO COSA ACCADEVA FINO ALL’ALTRO GIORNO CONTRO LA LEGA: "Sconsolata l’analisi di Davide Bendinelli, consigliere regionale vicino a Brancher: «Stiamo vivendo momenti di grande confusione: a livello nazionale manca una linea e i problemi di radicamento e di organizzazione creano un clima di litigiosità, quindi l’elettorato si sposta verso la Lega. Eravamo nati come un partito del 40 per cento ora i sondaggi ci danno dimezzati, a Treviso la Lega è al 52 per cento e il Pdl all’8. C’è il rischio che anche a Verona finiamo fagocitati da una forza che la gente pensa contraria a nuove tasse mentre in Regione vuole reintrodurre l’Irpef»  http://www.pdlverona.com/index.php?option=com_content&view=article&id=284%3Ala-strigliata-lpdl-diviso-tosi-e-lega-vanno-a-nozzer&catid=37&Itemid=80

E ORA IN QUESTI GIORNI ECCO LE NUOVE AFFERMAZIONI CONTRO IL SUO STESSO PARTITO PDL E I COORDINATORI ALBERTO GIORGETTI E ALDO BRANCHER PER SOSTENERE TOSI, IL QUALE  HA AFFOSSATO BERLUSCONI CON LE SUE DICHIARAZIONI: (L’Arena)

"Bendinelli mette in chiaro che le sue parole sono condivise anche dalla pattuglia di amministratori comunali e provinciali, quasi tutti ex Forza Italia, che non avevano sottoscritto il testo presentato dal coordinatore cittadino Massimo Giorgetti e da quello provinciale Aldo Brancher, in cui si chiedeva di stigmatizzare gli attacchi a Berlusconi fatti dal sindaco Tosi e dal segretario provinciale della Lega Paolo Paternoster."  Si allarga sempre di più la frattura nel Pdl veronese. L’anatema del sottosegretario e coordinatore regionale del partito Alberto Giorgetti contro i "ribelli" che, venerdì scorso, non avevano sottoscritto un documento anti-Tosi, sta scuotendo dalle fondamenta il centrodestra scaligero. «Prendo atto che ci sono consiglieri più fedeli al sindaco che a Berlusconi» aveva detto Giorgetti (RIFERENDOSI ANCHE A BENDINELLI)….

ECCO COSA TITOLAVA L’ARENA:    Caso Tosi, terremoto nel Pdl
Ex Forza Italia contro Giorgetti.       Bendinelli e i «ribelli» replicano al sottosegretario: «Da sempre siamo con Berlusconi, non c’è bisogno di ruffianerie»
(ACCUSA GIORGETTI DI ESSERE UN RUFFIANO…LO ACCUSA ANCHE DI INFEDELTA’ E INCOERENZA…non sa di avere una trave nel suo occhio probabilmente…ma sentite DA CHE PULPITO…)

DAVIDE BENDINELLI ORA STA CON TOSI, MENTRE PRIMA STAVA CON BRANCHER?

A QUEST’ULTIMO NON GLI AVEVA GIURATO ETERNA FEDELTA’ IN TRIBUNALE A MILANO?

ASSE BRANCHER- BENDINELLI:  NOI SIAMO CONVINTI CHE SIANO QUESTI DUE INVECE SEMPRE STRETTAMENTE LEGATI E CHE QUESTE MOSSE SIANO SEMPRE CONCORDATE FRA LORO…FANNO FINTA DI ESSERE AMICI-NEMICI…TUTTO STUDIATO A TAVOLINO…I GRANDI STRATEGHI DELLA POLITICA…

I GIOCHI DI "QUESTA GRANDE RAZZA DI POLITICI" LASCIANO NOI TUTTI "BASITI", MA CONOSCENDO I SOGGETTI SAPPIAMO BENE CHE I LORO INTERESSI DIFFICILMENTE SONO PER IL "BENE COMUNE"…QUINDI TIRATE VOI LE CONCLUSIONI: MEGLIO TENERE I PIEDI IN TUTTE LE SCARPE…???

per quei saputelli che ci chiedono perchè ci occupiamo sempre del signor Bendinelli, informiamo che a Garda è sempre lui che ci governa e TUTTO MA PROPRIO TUTTO, è deciso esclusivamente da LUI!!!

Link all'articolo originale: http://salviamogarda.leonardo.it/blog/pdl_pieno_di_banderuole_al_ventoin_primis_fra_tutti_il_nostro_consigliere_regionale_2.html

Lascia un commento