Padenghe, bambini a lezione di volontariato per crescere

I bambini che frequentano il Junior Camp a Padenghe hanno potuto sperimentare in prima persona il meraviglioso mondo del soccorso e della protezione civile. La giornata ha riunito 150 ragazzi dai 6 ai 14 anni ed è stata intitolata «testa cuore e civiltà».

«È  fondamentale – spiega il sindaco Albino Zuliani – far capire ai più giovani che la solidarietà e la forza del lavoro di gruppo sono caratteristiche imprescindibile del vivere civili e a Padenghe il volontariato e molto sentito: abbiamo una trentina di associazioni». I ragazzi hanno potuto veder cosa possono fare queste associazioni per gli altri grazie non solo al comune ma anche alla polisportiva, alla parrocchia e in particolare a Davide Franchi che ha coordinato il tutto: nel grande parco dell’oratorio sono state allestite numerose postazioni e i ragazzi suddivisi per fasce d’età, a rotazione le hanno visitate tutte.

C’erano i nuclei di protezione civile di Lonato/Bedizzole, della Valcarobbio, di Botticino e di Castelcovati, la Croce Rossa e la Polizia, che è arrivata con il celeberrimo «pullman azzurro»: l’aula multimediale itinerante che consente agli agenti di fare educazione stradale in giro per l’italia. Quest’anno era presente anche l’Adventure Team, una vera e propria scuola di avventura per grandi e piccoli che hanno molto apprezzato il suo coinvolgimento nel corso della giornata. I ragazzi infatti oltre ad aver assistito ad una simulazione di un terremoto ed ad aver provato a spegnere un incendio, hanno anche imparato come prepararsi per un’escursione e perfino ad accendere un fuoco.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/padenghe-bambini-a-lezione-di-volontariato-per-crescere-1.3378842

Lascia un commento