Ouverture: gli scatti del Premio Sirmione per la fotografia tornano protagonisti di Palazzo Callas

Una nuova mostra, un nuovo debutto. Tutto è pronto a Palazzo Callas Exhibitions per l’apertura di OUVERTURE, l’esposizione fotografica allestita dall’8 maggio al 18 luglio che racconta Sirmione e il lago di Garda attraverso gli scatti dei protagonisti dell’edizione 2020 del Premio Sirmione per la Fotografia.

108 fotografie selezionate con cura, che trasporteranno i visitatori in un viaggio alla scoperta degli angoli più suggestivi, degli scorci più caratteristici e dei dettagli più inaspettati di Sirmione e del lago di Garda. Un debutto dicevamo, che, dopo un forzato periodo “sospeso nel tempo”, porta con sé emozioni, eccitazione, entusiasmo e promesse.

Ouverture è la mostra fotografica che annuncia l’apertura della stagione estiva di Sirmione

e del lago di Garda e dà il via alle celebrazioni per il centenario di Maria Callas.

È il preludio di un tempo denso di aspettative e speranza.

Una grandiosa e promettente sinfonia di immagini.

Che il futuro abbia inizio.

“Rivedere Sirmione e il lago di Garda attraverso le bellissime immagini esposte a Palazzo Callas ci ha procurato un’emozione straordinaria – è il primo commento di , vicesindaco ed assessore al Turismo e alla Cultura – la stessa che senz’altro offriremo ai visitatori in procinto di arrivare. Apriamo così una nuova stagione, con l’ottimismo che caratterizza chi fa dell’accoglienza una vera e propria missione. E con un grazie immenso agli amici fotografi, che ci consentono di allestire ogni anno questa originale forma di benvenuto”.

L’allestimento: onde e tridimensionalità

L’allestimento della mostra è dinamico ed evoca il movimento sinuoso delle onde le lago. Le fotografie, tutte dello stesso formato 50×50, aprono scorci quasi a richiamare delle reali finestre affacciate su questo nuovo mondo.

Gli scatti sulle pareti sono disposti secondo un ordine apparentemente casuale. Ogni immagine, montata su supporto di cartone di diversa profondità, crea un effetto di movimento che sembra uscire dalle pareti stesse donando una tridimensionalità unica e coinvolgente.

Il visitatore entrando nella stanza percepisce l’irregolarità sul piano delle parete e, contemporaneamente, il movimento delle fotografie nello spazio, un chiaro richiamo al riecheggiare delle onde del lago.

“Inserite singolarmente sui supporti, le fotografie ricordano tante finestre sul Lago: immagini ed emozioni che i fotografi hanno voluto raccontare secondo la loro sensibilità e diversa prospettiva. Il Premio Sirmione per la Fotografia si racconta in un’unica voce: le 108 fotografie dei 4 concorsi si mescolano le une con le altre per narrare, insieme, una storia comune” così Mariangela Gavioli, ideatrice dell’allestimento di OUVERTURE.

4 scatti ancora da scegliere

OVERTURE si completerà solo una volta terminata la Sirmione 10% Photo Marathon, la sfida a tempo che si terrà domenica 9 maggio a Sirmione. 60 minuti a disposizione, dalle 7:30 alle 8:30, per scattare e trovare l’immagine perfetta in grado di raccontare il tema di quest’anno, che verrà svelato solo qualche minuto prima dello start ufficiale.

Tra gli scatti inviati, la giuria selezionerà le 4 fotografie vincitrici che andranno a completare l’allestimento di OUVERTURE portando così il numero totale di scatti protagonisti a 112.






 

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/ouverture-gli-scatti-del-premio-sirmione-per-la-fotografia-tornano-protagonisti-di-palazzo-callas/

Lascia un commento