Osce rossa

L’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, con sede a Vienna, ha chiesto oggi all’Italia di rinunciare al disegno di legge sulle intercettazioni o di modificarlo in sintonia con gli standard internazionali sulla libertà di espressione.

Link all'articolo originale: http://andreavolpi.blogspot.com/2010/06/osce-rossa.html

Lascia un commento