Nuovo parroco per Colà e Pacengo

Colà e Pacengo: due comunità in festa per l’entrata ufficiale del nuovo parroco Don Enrico de’ Stefani con due celebrazioni solenni, la prima a Pacengo e la seconda a Colà.

A portare il saluto della comunità civile a Pacengo è stato il sindaco Luca Sebastiano nella serata di sabato, accompagnato dal consigliere Claudio Bertoldi, mentre nella mattinata di domenica, alla messa solenne nella di San Giorgio martire sono intervenuti il vice sindaco Filippo Costa, l’assessore Fulvio Ziviello e la consigliera Maria Vittoria Gatto.

Il decreto vescovile di nomina del parroco delle due comunità è stato invece solennemente pronunziato dal vicario foraneo Mons. Roberto Tebaldi.

“Siamo una comunità in cammino, ed io sono e sarò con voi in questo importante cammino di fede — ha esordito il neo parroco Don Enrico — e chiedo a voi tutti di aiutarmi nella missione affidatami, convinto più che mai la Chiesa si fa e si vive insieme.”

Il sindaco ed il vicesindaco hanno immediatamente manifestato al neo parroco l’intenzione di collaborare insieme fra istituzioni per servire nel migliore dei modi la comunità in cui è stato chiamato ad operare quale pastore.

In tutte e due le occasioni gli amministratori locali hanno consegnato a Don Enrico alcune pubblicazioni che racchiudono storia ed valori della comunità.

A Pacengo è stato consegnato dalle mani della figlia del compianto Giovanni Battista Perantoni il libro “Ultimo lembo di terra veneta” frutto di una lunga ricerca storica del pacenghese Perantoni che racchiude storia, usi, consuetudini e momenti di vita del “pagus” e del “Bor” dove anticamente erano collocate le palafitte e dove si è sviluppata la prima civiltà lacustre.

 

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/nuovo-parroco-per-cola-e-pacengo/

Lascia un commento