Nuovo allarme Iucn: in Africa a rischio estinzione il 20% delle specie di acqua dolce.

Cadiscus Aquaticus

E’ del 2 settembre scorso il comunicato stampa con il quale l’Unione mondiale per la conservazione della Natura (IUCN) ha lanciato l’allarme sul rischio estinzione per il 21% delle specie d’acqua dolce dell’Africa Continentale.
Al termine di una ricerca condotta da oltre 200 scienziati e durata 5 anni, 5167 specie di acqua dolce africana sono state dichiarate a rischio estinzione ed inserite nella lista rossa IUCN. Praticamente tutte le specie endemiche di pesci, molluschi, granchi e numerose piante acquatiche.

Oreochromis Karongae

Le principali minacce sono costituite dagli effetti dell’agricoltura e del continuo prelievo di acqua dai bacini, dalla costruzione di dighe e dall’introduzione di specie aliene. “Le acque dolci coprono solo l’1% della superficie del pianeta, ma ospitano circa il 7% di tutte le specie.
Anche la perdita di una sola di queste può avere conseguenze drammatiche sulla sopravvivenza delle comunità.
Attorno ai grandi laghi africani il pesce costituisce la fonte principale di proteine per la gran parte dei poveri del continente.
“Il sostentamento di circa 7,5 milioni di persone nell’Africa sub-sahariana dipende dalla pesca nelle acque interne” – ha dichiarato Jean-Christophe Vié, vice responsabile del programma IUCN per la protezione della biodiversità.

Potamonautes lividus

Link all'articolo originale: http://www.aolamagna.it/2010/09/nuovo-allarme-iucn-in-africa-a-rischio-estinzione-il-20-delle-specie-di-acqua-dolce/

Lascia un commento