Non è mai troppo tardi per avere fede

Riprendiamo con le nostre testimonianze raccolte dalla viva voce di chi le ha vissute. La maggior parte di esse sono state pubblicate nei due libretti di raccolte e ci fa piacere riproporle su Gn, anche perché i volumetti sono oramai esauriti.

Prossimamente ci occuperemo anche delle opere che la Fondazione sta portando avanti nel Burkina Faso attraverso raccolta di materiale di vario genere e donazione degli Amici della Fondazione stessa.

Ecco la nuova testimonianza:

«E’ da poco tempo che conosco il signor Luigi. Nella mia pia famiglia di problemi ne ho parecchi, però quello che mi stava a cuore era la famiglia dei miei figli sposati e soprattutto mio marito, che ha avuto anche una ischemia, è semiparalizzato, con tutti gli esiti degli esami clinici fuori posto. Comunque, saranno circa due mesi e mezzo che conosco il signor Luigi. Sono andata a casa sua con mio marito, Luigi ha parlato un po’ con lui. Mio marito non parlava, non so se aveva capito cosa il signor Luigi gli diceva. Comunque mi ha riferito: “Lei stia tranquilla, che vedrà che suo marito si riprenderà”. Mio marito ha poi fatto le analisi quindici giorni fa e tutti gli esiti risultano entro i limiti, tutto è andato a posto. Non sa ancora dialogare perfettamente, con serenità, ma è migliorato. Anche se è poco che lo conosco, a Luigi porgo il mio grazie e nutro ancora un po’ di speranze. Una guarigione totale, certo non sarà possibile e non miro a così tanto, però aspetto altre risposte ancora molto interessanti e spero di averle, perché la fiducia che ormai ho in Luigi è tanta e spero che quando pregherò la Madonna di avere e di dare un po’ di forza in più per la mia famiglia, soprattutto per gli ammalati e ovunque ci sono bambini. Luigi mi ha dato tanta forza in questi due mesi. Dovevo conoscerlo prima… ma non è mai troppo tardi. Per questo lo ringrazio. Momentaneamente lo ringrazio così… Grazie».

Prima pubblicazione il: 17 July 2018 @ 18:14

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/non-e-mai-troppo-tardi-per-avere-fede/

Lascia un commento