Non avrei mai pensato

Non avrei mai pensato di sentire nuovamente la necessità di scrivere sul mio “diario”. E invece eccomi qui.
Sento la necessità di scrivere in uno spazio “mio”. Scrivere cose che penso, senza doverci pensare. Scrivere cose senza la paura dei giudizi degli altri. Scrivere cose giuste e sbagliate, ma che giudicherò da me tra qualche anno. Cose che vorrei venissero giudicate da coloro che lo fanno perché ci tengono a farmi cambiare idea.

La scusa è il Corona Virus che mi offre l’opportunità di avere del tempo a disposizione per pensare. Ma il motivo è probabilmente un altro.
Il motivo è che sto perdendo di vista il futuro.
Sento sempre più spesso gente che si fa forte di essere italiana. Ma la realtà è che io ne sono preoccupato proprio di questo lassismo. Dobbiamo imparare a vendere l’Italia.
Abbiamo una grande risorsa che è il nostro territorio e lo sviliamo continuamente.
Forse dobbiamo ripartire da qui. Valorizzare i nostri territorio ed il nostro popolo.

Per la cronaca ieri la situazione era questa:

I primi due casi di Coronavirus in Italia, una coppia di turisti cinesi, sono stati confermati il 30 gennaio dall’Istituto Spallanzani, dove sono stati ricoverati in isolamento dal 29 gennaio. Il 26 febbraio sono stati dichiarati guariti. Il primo caso di trasmissione secondaria si è verificato a Codogno, Comune della Lombardia in provincia di Lodi, il 18 febbraio 2020.

Link all'articolo originale: http://feedproxy.google.com/~r/CorsaEdAltro/~3/lfsaInTDOWI/non-avrei-mai-pensato.html

Lascia un commento