Monastero di Panagia Evangelistria a Skiathos

A me piace molto l’architettura antica religiosa ortodossa e in particolare i piccoli monasteri ortodossi di montagna. All’interno delle mura c’è un’atmosfera sospesa di assoluta serenità e pare che il tempo scorra molto più lentamente che nel mondo a valle. I Pope seduti al tavolone nel cortile mi danno una sensazione di protezione. Il piccolo e scuro interno della chiesa mi invita al raccoglimento e a pensare ai miei cari.

Monastero di Panagia Evangelistria

Uno dei più belli che io abbia visitato è il Monastero di Panagia Evangelistria a . Qui sotto alcune fotografie e un video che ho girato pochi giorni fa per dare la sensazione della pace che emana quel luogo.




Questo monastero post-bizzantino si trova in collina immerso nella vegetazione a poco meno di 5 km a nord di Skiathos città.

Fu costruito nel 1704 da monaci del Monte Athos, ed ha avuto un ruolo nella Guerra d’Indipendenza dall’Impero Ottomano come nascondiglio dei rivoltosi. La prima bandiera greca fu creata proprio qui nel 1807, diversi anni prima dello scoppio della rivoluzione del 1821. Si ritiene che il monastero sia servito anche come luogo iniziale per pianificare la ribellione nei confronti dell’oppressore turco, in quanto diversi eroi come Theodoros Kolokotronis e Andreas Miaoulis qui giurarono sulla bandiera ellenica.

Il monastero ha tre cappelle e custodisce affreschi e un tabernacolo di legno inciso. C’è anche una libreria, un museo con reliquie , vasi sacri, oggetti ecclesiastici e icone post-bizantine. Da poco è anche possibile acquistare produzioni artigianali, agricole e gastronomiche dei monaci come vino, olio, miele, marmellate, ecc.

Ogni 15 agosto si celebra il sepolcro della Vergine.

Monastero di Panagia Kounistra

Un altro di questi bellissimi piccoli monasteri è quello di Panagia Kounistra, sempre a Skiathos, a nord della baia di Asselinos.

La sua costruzione risale al 1650, e leggenda vuole che mentre erano in corso i lavori un monaco ritrovò appesa ad un albero un’icona della Vergine Maria che conservò nel monastero e che ora è la protettrice dell’isola di Skiathos ed è ospitata nella Cattedrale; viene festeggiata il 21 novembre.




Ovunque vi troviate in meritano certamente una visita.

Ricordo che quando si visitano chiese e monasteri per rispetto dei luoghi gambe e spalle devono essere coperte.

Lascia un commento