Mille Miglia, ritorno a casa con il lago di Garda protagonista

Siamo alla fine: il tradizionale arrivo a Brescia della Freccia Rossa è a un passo. Ma prima c’è da affrontare quella che forse è la novità più succosa della Mille Miglia 2021: il passaggio sul lago di Garda. Mai prima di questa edizione la corsa ha transitato sulle strade della Valtenesi e di Salò: ha sempre toccato solo Desenzano e , per poi procedere spedita verso sud. Stavolta, senso di marcia invertito e se vogliamo «ritorno alle origini» della gara di velocità, ci sarà tutto il tempo per un giretto sul lago decisamente più lungo: la carovana arriverà fino a Moniga, per poi addentrarsi tra ulivi e vigneti fino a .

Da qui, salutato il centro storico e la zona della pieve, si dirigerà verso San Felice, il bellissimo borgo di Cisano e, infine, Salò: l’ultimo controllo timbro prima dell’arrivo a Brescia, quello previsto sul lungolago davanti al municipio. Si respira aria carica di orgoglio e di soddisfazione in zona: l’accoglienza sarà calorosissima di certo in tutti i paesi.

EMBED [Quarta tappa]

Gli equipaggi potranno ammirare il lago da una prospettiva inedita per loro, scoprire località mai toccate prima dalla corsa. A Salò arriveranno dalle Zette, la famosa strada tutta a curve del Circuito del Garda, raggiungeranno la Fossa e infine l’agognato lungolago per il timbro conclusivo. Poi rotta verso Brescia passando per la Valsabbia: anche qui la corsa passa per la prima volta.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/mille-miglia-ritorno-a-casa-con-il-lago-di-garda-protagonista-1.3591221

Lascia un commento