Mercato immobiliare Garda: volano i mutui anche con accollo

Il sogno di molti è rappresentato dall’acquisto di una casa, la concretizzazione dei primi passi verso l’indipendenza, di una vita in cui non si è più dipendenti da genitori o famigliari. Purtroppo però non sempre si hanno a disposizione le somme necessarie per poter avere la casa dei sogni, perciò si deve fare appello ad una banca o un istituto di credito, una prassi comune che ha coinvolto nel tempo sempre più persone. Il caso si complica quando l’immobile però è già coperto da un mutuo, quindi apparentemente impossibile da acquistare.

Esiste in questo caso la possibilità di richiedere un accollo mutuo, cioè subentrare negli obblighi assunti dal precedente acquirente con l’istituto di credito e questa sembra essere proprio una delle opzioni più scelte nel mercato immobiliare di Garda.

Il mercato immobiliare nella zona del Garda è in buona ripresa, ciò significa che è aumentata la richiesta di immobili dopo la crisi che la zona ha vissuto nel 2010 e 2011 a causa dei prezzi non proprio accessibili. Sembra che l’anno ufficiale della ripresa sia stato il 2016, anno in cui si è registrato il 26% in più degli investimenti immobiliari. Il 2017 ha segnato un ulteriore aumento del 10%. Ecco che anche oggi si registra un incremento sempre costante che permette di confermare che quello degli immobili è un settore fortunato. Con l’aumento degli acquisti aumenta anche la richiesta mutui, complici anche i tassi al ribasso. In Italia ad esempio i mutui su base annua sono cresciuti del 2,1% e molti sono divenuti un accollo mutuo.

Il ritorno degli stranieri
Il Lago di Garda per la sua posizione e per la sua bellezza paesaggistica è da sempre uno dei luoghi più frequentati. Dopo un periodo non troppo fortunato dal punto di vista turistico, oggi torna a sorridere e ad accogliere di nuovo gli stranieri che non scelgono la zona soltanto per vacanza, ma anche per luogo in cui abitare o almeno comprarsi la seconda casa.
I tedeschi e gli austriaci sono quelli più interessati alla zona, ai suoi immobili ma anche ai suoi terreni, dove mirano ad investire soprattutto in progetti di bioedilizia. I tedeschi in particolare sembrano essere i turisti più appassionati del Garda che considerano un po’ come una seconda casa.                      Inversione di tendenza invece per i russi che dopo un lungo periodo di acquisti in zona, hanno deciso di rivendere e puntare la loro attenzione su altri luoghi lontani dall’Italia.
Nel caso degli stranieri si tratta di acquirenti che hanno ampie disponibilità economiche e che quindi non hanno bisogno di ricorrere alla soluzione dell’accollo mutuo.
Diversamente dagli italiani che spesso preferiscono chiedere aiuto alla banca indipendentemente dalle loro disponibilità.

I luoghi più scelti del Garda
Nonostante il lago di Garda sia una zona dello stivale che piace a italiani e stranieri, ci sono delle località in cui si preferisce acquistare immobili. Si tratta di Desenzano del Garda, dove però i prezzi sono ancora abbastanza elevati, e di Sirmione, dove sembra che si acquistino immobili per poi affittarli nei periodi di vacanza. La preferenza è in particolare quella di bilocali e trilocali. Salò sta recuperando quota segnando un discreto aumento di richieste per case da acquistare e affittare successivamente, ma anche per la prima residenza che spesso avviene tramite accollo mutuo.
Bene anche la sponda veronese con Malcesine in prima linea e quella trentina con Riva del Garda che segna un dinamismo sia per l’acquisto della prima casa che per quello della seconda.

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/mercato-immobiliare-garda-volano-i-mutui-anche-con-accollo/

Lascia un commento