Malore in officina, addio a Pietro Domenegoni, il mago dei motori

Se n’è andato mentre era al lavoro, nella sua officina di riparazioni e vendita di motori per barche di via Carlo Marx, nella zona industriale di Sirmione. Quell’officina che gestiva con le sorelle Giovanna e Stella. Quell’officina lasciatagli vent’anni fa dal papà Giacomo, dal quale aveva ereditato la passione per i motori. Gian Pietro Domenegoni detto Piero, 55 anni appena compiuti, si è spento ieri pomeriggio intorno alle 15, colpito da un improvviso arresto cardiocircolatorio. A nulla sono valsi i soccorsi tempestivi.

Piero a Sirmione lo conoscevano in tanti. Era il «mago dei motori», il meccanico di fiducia di motoscafisti, pescatori e barcaioli del basso Garda. 

Piero era un uomo buono, onesto e sempre disponibile. Amava il suo lavoro e la sua famiglia: la moglie Loredana e l’adorata figlia Federica. I suoi funerali saranno celebrati domani (6 giugno) alle 10 nella chiesa di San Francesco a Colombare, mentre oggi si potrà far visita alla camera ardente allestita in via Todeschino.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/malore-in-officina-addio-a-pietro-domenegoni-il-mago-dei-motori-1.3370265

Lascia un commento