Luoghi immaginari

Ascoltavo spesso in questi giorni un album che si intitola " immaginari" di Fabio Vacchi, musica inconsueta difficile da chiudere in uno schema.
Guardo la strada dritta che porta al deserto e ricordo il Tadtart, l'Australia, il New Nexico.
Anche lì lunghe strade dritte in mezzo al nulla al fondo delle quali potevi immaginare qualunque luogo.

image from http://gigiitaly.typepad.com/.a/6a00d83452001e69e2015436c49516970c-pi

Inviato da iPhone

Link all'articolo originale: http://blog.gigitaly.it/2011/11/luoghi-immaginari.html

Lascia un commento