Luoghi accessibili, un «Tripadvisor» a prova di disabilità

Sono 10 milioni in Italia, 127 milioni in Europa. Parliamo dei viaggiatori con mobilità ridotta, turisti che non vogliono rinunciare a viaggiare, alloggiare e vivere la vacanza senza incontrare difficoltà. Sono i destinatari del cosiddetto «turismo accessibile», il turismo rivolto ai viaggiatori con esigenze speciali, al quale anche il Benaco guarda con interesse.

Grazie ad amministratori e operatori attenti, ma anche grazie a Garda lago accessibile. L’associazione ha presentato a Salò un progetto ambizioso che sta prendendo forma e sostanza: il censimento dell’accessibilità dei luoghi turistici gardesani (dagli hotel ai ristoranti, dai bar ai negozi, fino ai percorsi).

L’ideatore è Marco «mastro» Bottardi, classe 1973, desenzanese doc, dal 2010 sulla carrozzina a causa di un incidente, presidente di Garda lago accessibile, che in questa avventura è affiancato dalla vicepresidente Giuliana Ghidini Zaglio e dal tesoriere Saulo Della Valle, oltre che da altre realtà partner, come «X Garda service academy». 

Tutti i dettagli sull’edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, 6 maggio, scaricabile anche in formato digitale

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/luoghi-accessibili-un-tripadvisor-a-prova-di-disabilit%C3%A0-1.3360506

Lascia un commento