Lo spiedo è una questione seria

IMG_0055 Nonno Piero ha cominciato ieri con la preparazione (detta spiedatura) a preparare il grande pranzo di oggi ed è un rito che ha un suo fascino.

I vari tipi di carne (è un segreto la sequenza come quella del DNA) vengono infilati sulle bacchette dello spiedo con le patate e la salvia.

Craig e Carol, i nostri ospiti americani, guardano affascinati.

IMG_0060 E’ un rito certamente pagano ma che ha in sè una storia millenaria di civiltà e di rispetto per il cibo.

Piero guida le operazioni con assoluta autorità dittatoriale perchè si sa, il risultato non viene dal caso ma dalla disciplina.

L’operazione è iniziata ieri mattina alle 9 e stamattina alle 7 Piero era già qui per la seconda fase, quella della cottura.

Un’ora per prapare il fuoco (guai a usare la carbonella e il legno è selezionato, nel suo caso legno di vite e di alloro …) e alle 8 lo spiedo inizia la lentissima cottura di cinque ore con un incedere lento e metodico.







DSC_5303 Finalmente ecco lo spiedo pronto e devo dire che siamo a livelli "spaziali" di qualità: perfetto di sapore, di cottura, di sale e di aromi.

Il solo riguarda l’assenza degli uccellini (indispensabili secondo me) difficili da trovare e proibiti dai Verdi.

Ovviamente Marina e Bettina competano l’apoeteosi con dolci da favola e Gianni ha portato vino friulano di qualità eccelsa e poi… la compagnia fa il resto.






















Link all'articolo originale: http://blog.gigitaly.it/2009/05/lo-spiedo-%C3%A8-una-questione-seria.html