Lasciati al buio, sporchi e troppo magri: 18 bovini sequestrati

Le mucche di Pisenze finiscono di nuovo sotto sequestro: nei giorni scorsi la ha prelevato 18 esemplari (sedici vacche, di cui almeno un paio gravide, e due tori) a uno storico allevatore di . Era già successo nell’estate del 2019, ma per motivi diversi: stavolta sono state le condizioni in cui gli animali venivano custoditi a rendere necessario il sequestro. Ora le bestie hanno trovato ricovero in un allevamento della zona, in attesa che il loro proprietario adegui i locali così come prescitto.

Nel 2019 erano state sei le mucche sequestrate: vagavano liberamente nella zona tra Pisenze e Montinelle e potevano rappresentare un pericolo non solo per loro stesse, ma anche per ciclisti e auto di passaggio. Una relazione di Ats sulle condizioni in cui gli animali venivano custoditi dall’allevatore, redatta a novembre 2020, ha spinto il sindaco Flaviano Mattiotti a intimargli di sistemare la stalla entro trenta giorni.

Gli animali venivano tenuti al buio e la struttura non era provvista di acqua corrente. La concimaia poi non veniva mai vuotata e tracimava in strada: si connotava un rischio anche per la umana. L’allevatore non ha ottemperato alla richiesta e un ulteriore sopralluogo da parte di Ats ha certificato che le condizioni delle vacche erano peggiorate: erano molto dimagrite e risultavano mal tenute. La Polizia locale, dunque ha dato corso all’ordinanza: con l’ausilio dei veterinari di Ats e dei Carabinieri forestali, tutte le mucche sono state sequestrate. 

 

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/lasciati-al-buio-sporchi-e-troppo-magri-18-bovini-sequestrati-1.3553773

Lascia un commento