Lala, gli investigatori inglesi al padre: «Uccisa per i soldi»

Ci sarebbe una rapina degenerata in delitto dietro l’omicidio di Lala Kamara, la 26enne di nazionalità italiana e origini senegalesi morta sabato a Manchester, in Inghilterra. Così hanno riferito gli investigatori britannici al padre della ragazza, volato da Calcinato – dove la giovanissima viveva assieme ai fratelli prima di trasferirsi in cerca di lavoro oltre Manica – sino a Manchester, per capire cosa sia davvero accaduto alla figlia. 

«Volevano i suoi soldi» avrebbero riferito gli inquirenti al genitore, che ora attende anche di sapere quando potrà riportare a casa le spoglie della figlia.

Tutti i dettagli sull’edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, mercoledì 13 marzo, scaricabile anche in formato digitale

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/lala-gli-investigatori-inglesi-al-padre-uccisa-per-i-soldi-1.3346408

Lascia un commento