Lago di Garda, la Fiera del Vino di Polpenazze celebra 70 edizioni nel ponte del  2 giugno

Comune di Polpenazze del Garda

Fiera del Valtènesi- Riviera del Garda Classico Doc

70esima Edizione, 31 maggio /1-2-3 giugno 2019

 Sul Lago di Garda è partito il conto alla rovescia per la Fiera del vino Valtènesi-Riviera del Garda Classico Doc di Polpenazze (Bs), la più longeva rassegna enogastronomica gardesana pronta a tagliare il nastro della 70esima edizione con il patrocinio del Ministero per le Politiche Agricole. L’appuntamento è fissato in via eccezionale dal 31 maggio  al 3 giugno, nel ponte della Festa della Repubblica: la coincidenza con l’election day del 26-5 ha infatti reso necessario lo spostamento della storica manifestazione, che per tradizione si tiene di solito nell’ultimo weekend di maggio.

“E’ la prima delle numerose novità con le quali vogliamo celebrare questo prestigioso anniversario – racconta il coordinatore Massimo Corazza -. Per la nostra comunità è motivo di orgoglio essere arrivati ad un traguardo così importante: sono poche le Fiere che possono vantare una storia così lunga ed articolata, partita dal Dopoguerra per arrivare fino ad oggi con un successo in costante crescita”. Da qui la decisione di festeggiare con quattro giorni di eventi, degustazioni, assaggi nel centro storico medieevale di Polpenazze, balcone naturale dal quale si può godere una vista mozzafiato su vigneti ed uliveti della Valtènesi. Qui troveranno spazio gli stand delle cantine ospiti, con uno spazio riservato all’ormai classico Borgo Bio, dedicato esclusivamente alle ormai sempre più numerose aziende biologiche del comprensorio.

L’ingresso in fiera sarà libero, ma per le degustazioni dei vini presentati dai produttori sarà come sempre necessario munirsi di sacca e bicchiere, che anche quest’anno a causa di nuove normative legate alla sicurezza negli eventi di piazza non potrà più essere di vetro: l’amministrazione di Polpenazze ha quinti optato per un innovativo calice “Bio Based”, ovvero realizzato con una speciale bioplastica ricavata da biomassa vegetale, quindi derivante da fonte rinnovabile. Perfettamente simile ad un classico calice da degustazione, è riutilizzabile o comunque 100% riciclabile, e garantisce riduzione delle emissioni di CO2 e dell’impatto ambientale.

L’adozione di questo bicchiere, scelta importante per Comune che ha raggiunto livelli record nella raccolta differenziata dei rifiuti, ha comportato un sensibile aumento di spesa per gli organizzatori ma il costo al pubblico rimarrà come lo scorso anno fissato a 6 euro, cui sarà necessario sommare 1,50 euro per ogni degustazione agli stand. “E’ il nostro primo regalo del 70esimo al pubblico che da  anni ci segue con tanto entusiasmo – spiega Corazza -. Inoltre all’acquisto di ogni bicchiere i visitatori riceveranno gratuitamente anche uno speciale gadget della Fiera, e per celebrare degnamente l’anniversario sarà anche disponibile per l’acquisto la t-shirt ufficiale dell’edizione 2019”.

 Altra grande novità sarà l’ampliamento del parco fiera a via della Parola con un’area street food in cui troveranno spazio numerosi truck con produzioni locali e specialità da varie regioni italiane. Una tensostruttura garantirà un maggior numero di posti al coperto nell’area ristorante dedicata al classico Spiedo Bresciano, un must della fiera, e nell’area paninoteca. Centrale sarà infine come sempre il concorso enologico nazionale della Doc Riviera del Garda Classico-Valtènesi. Momenti di spettacolo, musica dal vivo, mostre e la possibilità di escursioni in mongolfiera (salita e discesa, gratis per i bambini) arricchiranno il cartellone dell’evento, che si chiuderà come sempre con un grande spettacolo pirotecnico.

Link all'articolo originale: http://www.giornaledelgarda.info/lago-di-garda-la-fiera-del-vino-di-polpenazze-celebra-70-edizioni-nel-ponte-del-2-giugno/

Nessun tag per questo articolo.

Lascia un commento