LA VELA sul garda e LE SUE SCUOLE 2021

Il bilancio di una stagione  particolare lungo la west coast del Lago di Garda

L‘oro olimpico Alessandra Sensini è diventato il fumetto “Ale Surfini”, mentre il Benàco ha calato come testimonial il brasiliano Robert Scheidt (5 medaglie olimpiche e 15 titoli mondiali), oramai da 10 anni cittadino  gardesano, il giovane surfista trentino Nicolò Renna, il Campione  Europeo Nacra 17, l’altro trentino Ruggi Tita.  “Ritrova la bussola“ è diventato  l’head line della Federazione e delle sue scuole veliche  italiane, 750 Circoli di tutta la Penisola impegnate in questa  iniziativa, durata tutta l’estate, aperta a giugno con la presenza a Riva e Torbole del presidente nazionale Francesco Ettorre. Dal Trentino alla riva Veneta, all’ area lacustre lombarda della XIV  Zona più il Sebino con l’Ans di Sulzano, che fa parte della XV Zona ,  più i laghi alpini di Idro e Ledro. Sul Grande lago le scuole più blasonate e frequentate si sono confermate la Fraglia Vela Desenzano, i Club di Moniga (con Nauticlub, Vela Club Desenzano, Associazione Vela Crema),  Portese, la Canottieri Garda (con grande attenzione al Parasport), la Fraglia D’Annunzio di Gardone Riviera, il Circolo Vela Gargnano e il Cv Toscolano-Maderno, Campione e Limone con le scuole di Kite e Surf, il Vela Club Campione, Univela dove ha sede la prestigiosa Andrew Simpson  Foundation Inglese. L’area della XIV Zona comprende poi le rive venete e trentine, i laghetti alpini di Caldaro, Caldonazzo, Resia e altri ancora A coordinare questa serie di iniziative sono stati due dirigenti: Domenico Foschini (Responsabile nazionale della attività dei giovani), Rodolfo Bergamaschi (Presidente della XIV Zona, area che comprende il Garda e il suo ampio entroterra). Si è iniziato a giugno  con le giornate del “Vela Days”, un forte messaggio di promozione per la stagione estiva.  A giugno le scuole, a  luglio le prime regate proprio con gli Optimist a Campione, poi i  monotipi classici nel golfo di Salò con Dolphin e Protagonist, lo spettacolo a Gargnano delle macchine volanti del Persico 69F, la serie infinita di gare internazionali nell’alto Garda Trentino con Arco, Riva Torbole, prima degli appuntamenti  storici, su tutti una “Legend Edition” dei 70 anni della Centomiglia. I riuscitissimi Campionati Italiani Giovanili. Comunque sia si è andati avanti, tutti insieme. A sottolineare questo rapporto con il territorio e il comparto turistico è stato Marco Polettini, presidente di Visit Brescia-Brescia Tourism, la  Destination Management Organization che promuove il turismo di Brescia e  della sua provincia, che sta promuovendo e coordinando la ripartenza dei laghi di Garda, Iseo, Idro. “Dopo l’esperienza maturata in occasione del Campionato Italiano Classi Olimpiche 2019 (CICO), Il Campionato Mondiale del Kite Surf, anche quest’anno Visit Brescia rinnova il proprio sostegno alle iniziative messe in campo dalla XIV Zona della Federazione Italiana Vela. In qualità di Presidente di Visit Brescia, albergatore gardesano e velista tengo a sottolineare come, da sempre, la vela sia tra le attività/attrazioni simbolo dei nostri laghi e del territorio, in grado di richiamare turisti, sportivi e appassionati dall’Italia e dal mondo. Le manifestazioni connesse a questo sono parte della nostra ampia offerta, nonché un veicolo in grado di attrarre flussi turistici. Caratteristica oggi più che mai fondamentale per incentivare la ripartenza di entrambi comparti, sportivo e della ricettività  turistica”.Il rilancio delle scuole veliche di Federvela ha visto lungo la riva della West Coastgardesana anche il coinvolgimento del Consorzio degli operatori lacustri di Garda Lombardia e il progetto sulla mobilità elettrica Eway della multiutily gardesana Garda Uno, grazie al suo Lab dedicato ai giovani.Il consorzio di Lago di Garda  Lombardia ha anche promosso un Video dedicato agli sport dell’acqua con  Vela, Canottaggio, Kite e Surf, e l’head line: “Il Lago più bello del Mondo”.

Link all'articolo originale: http://www.giornaledelgarda.info/la-vela-sul-garda-e-le-sue-scuole-2021/

Lascia un commento