La magica alba del Lago di Garda: sfumature di rosa e paesaggi d’incanto

I
pigroni faranno fatica a comprendere chi, armato di buona volontà ed
entusiasmo, mette le lancette della sveglia alle prime ore del giorno
anche in vacanza.

Eppure
come dicevano gli antichi: “ il mattino ha l’oro in bocca” e
specialmente se si è in vacanza, la giornata di ferie acquista un
fascino tutto suo se iniziata con le luci rosa e dorate dell’alba.

OSSERVARE
I POSTI MENTRE SI “SVEGLIANO”

L’alba
sul Lago di Garda

è uno dei momenti migliori per vivere la bellezza e il fascino di un
lago che qui in Trentino è abbracciato da imponenti montagne sulle
quali si riflettono le prime luci del giorno.

Rosa,
oro, azzurro, non
importa dove andiate, svegliarsi
presto è un modo fantastico per scoprire colori poco consueti
del lago, vedere il sole che sorge
e iniziare ancor prima le vostre esplorazioni.

SPORT CON LE PRIME LUCI DEL GIORNO

La mattina presto è anche il momento ideale per praticare sport all’aria aperta in vacanza senza la “calca”. I water sport che si possono provare sul Lago di Garda sono davvero tantissimi. Riva del Garda e Torbole sono le regine indiscusse del windsurf e della vela grazie ai venti regolari che soffiano dal mattino alla sera.

E
all’alba? Beh, senza dubbio in questo momento della giornata, è
perfetto praticare attività come il SUP (che necessità di un lago
“piatto”), oppure la canoa!

O
ancora potreste sfruttare il Pelèr (vento da nord chesoffia
dalla prime ore della notte fino a circa le 11-12 del mattino) per
praticare il windsurf!

Gli amanti della terra ferma invece ameranno tantissimo godersi un risveglio del corpo e dell’anima praticando magari yoga in spiaggia oppure un dolce risveglio muscolare in riva al lago.

La magica alba del Lago di Garda: sfumature di rosa e paesaggi d’incanto Consigli
wellness,benessere

L’ALBA
DA FOTOGRAFARE

Quanti
sono i luoghi da fotografare o semplicemente da cui osservare l’alba
sul Garda Trentino? Tanti, tantissimi!

Ve
ne suggeriamo solo alcuni:

  • L’imponente
    Bastione
    di Riva del Garda

    (fortezza costruita intorno all’inizio del XVI secolo), uno dei
    simboli e che domina dall’alto la città. Da qui l’alba vi
    sembrerà un faro che man mano “sveglia” gli abitanti.

  • Belvedere
    della Ponale
    .
    Da qui si ammira la cascata proprio lì accanto e tutto il lago! È
    la scusa perfetta per fare trekking alle prime luci dell’alba in
    uno dei percorsi più amati e conosciuti d’Europa.
  • Castello
    di Arco
    .
    Il percorso è molto suggestivo e attraversa gli ulivi che man mano
    accompagnano la salita verso il castello. Molto bello fermarsi ad
    osservare il sole sorgere e scaldare la pelle dall’avveniristico
    belvedere poco più sotto il castello (una piattaforma trasparente
    protesa nel vuoto).

  • Dalle
    rovine di Castel Penede.
    Un’alba
    che profuma di storia quella che potrete vivere dalle rovine di
    questo antico castello medioevale a Nago-Torbole. Da questo punto si
    gode di una splendida vista sul monte Brione.

E
se aveste la fortuna di scoprire le meraviglie e le suggestioni del
Lago di Garda tra la fine di luglio e l’inizio di agosto, in questo
periodo ogni anno si svolge Musica Riva Festival, una storica
kermesse musicale di livello internazionale che ogni anno propone,
tra gli altri, un suggestivo concerto al sorger del sole: Alba sul
Garda.

Vedere
il sole nascere, godersi le spiagge ancora intatte e magari
concedersi una bella e corroborante colazione sul lago senza nessuno
intorno a sé, quasi come se quella meraviglia che stiamo osservando
fosse solo “nostra”, pennellata da qualche artista lassù in
cielo solo per noi. L’alba
sul Lago Garda Trentino
è
pura poesia e chissà che alla “faticosa levataccia” non ci
prendiate gusto!




L’articolo La magica alba del Lago di Garda: sfumature di rosa e paesaggi d’incanto sembra essere il primo su .

Link all'articolo originale: https://blog.gardatrentino.it/it/la-magica-alba-del-lago-di-garda-sfumature-di-rosa-e-paesaggi-dincanto/

Nessun tag per questo articolo.

Lascia un commento